dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 giugno 2013

Alfa Romeo 4C, il racconto di come nasce l’orgoglio sportivo italiano [VIDEO]

La fabbrica Maserati di Modena che realizza la 4C è soprattutto una storia di persone che lavorano con grande passione: l’abbiamo visitata

Galleria fotografica - Alfa Romeo 4C: la produzioneGalleria fotografica - Alfa Romeo 4C: la produzione
  • Alfa Romeo 4C: la produzione - anteprima 1
  • Alfa Romeo 4C: la produzione - anteprima 2
  • Alfa Romeo 4C: la produzione - anteprima 3
  • Alfa Romeo 4C: la produzione - anteprima 4
  • Alfa Romeo 4C: la produzione - anteprima 5
  • Alfa Romeo 4C: la produzione - anteprima 6

Modena, terra di motori. E simbolo dell’Italia nel mondo quando si parla di automobili da sogno, come Ferrari e Maserati. O Alfa Romeo, che proprio a Modena, nelle officine del Tridente, ci accoglie con il Tricolore. Verde, bianco e rosso; sono divisi così i tre gruppi che andranno a scoprire come nasce la sportiva con cui il marchio del Biscione vuole rilanciarsi alla grande a livello mondiale: l’Alfa Romeo 4C. E obiettivamente resta difficile non farsi contagiare dall’entusiasmo patriottico che si respira qui, negli stabilimenti di Viale Ciro Menotti, un luogo ricco di storia, competenza e passione che l’Alfa 4C sembra voler trasmettere nel portare a termine quello che forse è il suo compito più importante. Emozionare, come già aveva fatto al suo debutto al Salone di Ginevra - da dove vi abbiamo condiviso le nostre impressioni con questo video - e come continua a fare ora che i primi esemplari vengono messi in moto alla fine della linea di assemblaggio che abbiamo visitato. Nel seguente video, unico al mondo, potete sentire che rumore fa e nelle prossime righe leggere quali (belle) sensazioni abbiamo provato passeggiando laddove prende forma un pezzo di bravura italiana.

DONNE E MOTORI
Una ragazza, in particolare, colpisce subito la nostra attenzione mentre avvita con cura la strumentazione alla plancia. Che da parte sua vanta il fiore all'occhiello di essere sorretta da una leggera traversa in magnesio. E anche il quadro strumenti digitale è un punto d'eccellenza, realizzato dall'azienda italiana MTA che già fornisce questa tecnologia a LaFerrari (come potete approfondire nella nostra intervista esclusiva). Ma l'ingrediente più importante per la ricetta con cui viene realizzata l’Alfa Romeo 4C crediamo sia la valorizzazione delle persone che lavorano sulla linea di montaggio di questa sportiva. Si tratta di un parere basato sulle nostre sensazioni, è vero, che essendo positive ci spingono a non scendere nell'analizzare in dettaglio le scelte tecniche e progettuali che stanno dietro all'ingegnerizzazione di prodotto (l'auto) e processo (la fabbrica). Lo faremo in futuro, con articoli di approfondimento dedicati.

LE PERSONE MEGLIO DEI ROBOT
“Gli uomini e le donne scelti per mettere mano sull’Alfa 4C sono stati formati e addestrati in maniera maniacale - tengono a precisare i tecnici che ci accompagnano -, per puntare all’eccellenza in un tipo di produzione che mescola processi automatizzati a lavorazioni artigianali”. Tra i numeri riguardanti questa sportiva biposto a trazione posteriore (trovate tutti i dati e le informazioni nella pagina del nostro Trovauto dedicata all’Alfa Romeo 4C) ricordiamo infatti che dopo i primi 500 esemplari della 4C Launch Edition arriveranno 3.500 vetture all’anno, a partire da settembre su tutti i mercati in cui è prevista la commercializzazione. Nel frattempo l’azienda campana Adler Plastic continua a fornire lo stabilimento di Modena delle monoscocche in fibra di carbonio, così come un altro fornitore, leader mondiale per bassi volumi produttivi e scelto da Ferrari e Maserati per la verniciatura dei propri modelli, alimenta le linee modenesi con carrozzerie già pronte per le stazioni di assemblaggio. Qui, vengono eseguite dagli addetti operazioni come estrusioni, incollaggi, montaggi e controlli che nelle catene di montaggio tradizionali spettano ai robot.

CHI VA PIANO...
Perché nella fabbrica della 4C quello che conta di più sembra essere l'abilita professionale di chi ci lavora, per garantire un valore aggiunto da meccanici specializzati, più che da operai. Con la peculiarità di saper svolgere più compiti, al contrario dei robot. Ecco il significato dei numeri relativi a questa linea produttiva: il tempo minimo per portare a termine un’operazione è di 20 minuti, contro i circa 50 secondi di uno stabilimento di mass production che sforna ad esempio 1.000 Fiat Punto al giorno. La “gestazione” di un’Alfa Romeo 4C si sviluppa invece in 1 giorno per lastratura e ferratura (assemblaggio della scocca), seguito da 4 giorni per la verniciatura, altri 4 per il montaggio. Si passa poi ai collaudi statici in fabbrica e dinamici su strada e alla logistica commerciale, per un tempo di consegna totale di 3-4 settimane.

UN'INIEZIONE DI FIDUCIA, IN NOI STESSI
Passeggiando nel corridoio lungo appena 200 metri che affianca le stazioni di assemblaggio dell’Alfa Romeo 4C rimaniamo affascinati da come un’auto così importante per un marchio automobilistico così prestigioso prenda forma in così poco spazio. E con così tanta dedizione. Sulla linea un addetto passa un liquido a base di alcol su ogni scocca in carbonio, per accertarsi che non ci siano difetti estetici sulla superficie del composito. Sembra quasi accarezzarla, in un gesto che riassume l’impegno che questi lavoratori sembrano volerci trasmettere in un periodo economicamente e lavorativamente difficile, dove per una volta ci piace aggrapparci a realtà come questa fabbrica, anziché parlare sempre e solo delle cose che non vanno nel nostro Paese. “LaFerrari sì, l’Italia no”, titolava il nostro direttore in un’editoriale relativo all’ammirazione che la dreamcar di Maranello suscita all’estero. La 4C vuole diventare un’altra icona italiana: l’averla vista mettere in moto e uscire dallo stesso capannone dove prendono vita le Maserati ci ha fatto lasciare Modena con un po’ di ottimismo in più. Ora non resta che guidarla... .

Galleria fotografica - Alfa Romeo 4C Launch EditionGalleria fotografica - Alfa Romeo 4C Launch Edition
  • Alfa Romeo 4C Launch Edition - anteprima 1
  • Alfa Romeo 4C Launch Edition - anteprima 2
  • Alfa Romeo 4C Launch Edition - anteprima 3
  • Alfa Romeo 4C Launch Edition - anteprima 4
  • Alfa Romeo 4C Launch Edition - anteprima 5
Galleria fotografica - Alfa Romeo 4CGalleria fotografica - Alfa Romeo 4C
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 1
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 2
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 3
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 4
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 5
  • Alfa Romeo 4C - anteprima 6

Scheda Versione

Alfa Romeo 4C
Nome
4C
Anno
2013
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Alfa Romeo , auto italiane


Listino Alfa Romeo 4C

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.750 TBi Coupé posteriore benzina 240 1.7 2 € 65.500

LISTINO

 

Top