dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 10 giugno 2013

Michelin investe altri 18 milioni di euro in Italia

L'azienda francese continua ad essere il primo produttore ed il primo datore di lavoro nel settore degli pneumatici nel nostro Paese

Galleria fotografica - Michelin in ItaliaGalleria fotografica - Michelin in Italia
  • Michelin in Italia - anteprima 1
  • Michelin in Italia - anteprima 2
  • Michelin in Italia - anteprima 3
  • Michelin in Italia - anteprima 4
  • Michelin in Italia - anteprima 5
  • Michelin in Italia - anteprima 6

Si scrive Michelin, ma si legge "Made in Italy". Ogni anno infatti nel nostro Paese l'azienda francese produce ben 15 milioni di pneumatici confermandosi primo datore di lavoro in questo settore con 4.504 dipendenti tra Piemonte e Lombardia. E' dal 1901 che Michelin è nel nostro Paese ed ha appena confermato che entro la fine del 2013 vi investirà altri 18 milioni di euro. "Dal 2009 la Michelin ha investito in Italia in tecnologia e sviluppo oltre 200 milioni di euro", ha detto il direttore commerciale di Michelin Italia, Giorgio Paggiarin, precisando che a livello nazionale Michelin ''ha fatturato nel 2012 1,7 miliardi di euro, ovvero quasi il 10% del suo fatturato globale". Sono numeri importanti che confermano la volontà di una società estera di continuare ad operare in Italia, dove tanto si parla di fuga all'estero, tasse sul lavoro troppo elevate, disoccupazione alle stelle e crisi. Michelin è invece convinta che si possa "restare" e che anzi il "Made in Italy" debba essere valorizzato. Il 50esimo compleanno dello stabilimento Michelin a Cuneo è diventato quindi l'occasione per sottolineare questo forte legame tra il produttore ed il nostro territorio.

LA PRODUZIONE MICHELIN IN ITALIA
La prima attività di Michelin nel nostro Paese è senza dubbio la produzione, che però non significa solo pneumatici. A Torino Stura, dove si trovano la sede legale di Michelin Italia ed il polo logistico di distribuzione internazionale, si producono i semifiniti (tessuto metallico e tessile); a Fossano ogni giorno vengono prodotti 100.000 cerchietti e 220.000 km di cavi metallici (che basterebbero ad avvolgere la circonferenza della Terra per più di 5 volte); ad Alessandria si realizzano gli pneumatici autocarro con la maggior capacità produttiva in Italia ed anche gli pneumatici Michelin ricostruiti; infine a Cuneo si producono semifiniti tessili e metallici, camere d’aria, pneumatici per vettura e trasporto leggero. È questo il più grande stabilimento di pneumatici vettura e trasporto leggero in Italia ed il più grande stabilimento Michelin di pneumatici vettura dell’Europa Occidentale. La sua capacità produttiva annuale è di 14.000.000 pneumatici e quest'anno ricorre il 50esimo anniversario della sua attività.

NON SOLO PNEUMATICI
Oltre agli pneumatici che Michelin produce in Italia vanno ricordate le attività commerciali relative a tutte le Linee Prodotto che si svolgono nella Direzione Commerciale di Pero, a Milano, da cui dipendono anche la Forza di Vendita ovvero 180 persone. Il numero totale di punti vendita, tra partner, rivenditori indipendenti e negozi, supera le 16.000 unità, garantendo la copertura capillare di tutto il Paese, e la presenza di Michelin in Italia si completa con il supporto dato al Team H2politO del Politecnico di Torino, impegnato nello sviluppo di veicoli a basso consumo di carburante; le attività di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale rivolte ai più giovani (in sei anni sono stati coinvolti oltre un milione di studenti) e la Fondazione Michelin Sviluppo, che sostiene le PMI nelle zone in cui sono insediati i suoi stabilimenti, contribuendo alla creazione di più di 1.400 posti di lavoro dal 2004 ad oggi. Ricordiamo infine che Michelin è anche leader di mercato e punto di riferimento nella ristorazione con la Guida "rossa" Italia, a cui si aggiungono altre attività editoriali: carte stradali e collane di guide turistiche, come la Guida Michelin Italia alberghi e ristoranti.

Autore:

Tag: Mercato , pneumatici , produzione , lavoro , pneumatici invernali


Top