dalla Home

Tecnica

pubblicato il 5 giugno 2013

Dossier Ford EcoBoost

International Engine of the Year 2013: vince ancora il Ford 1.0 EcoBoost

Il Fiat TwinAir a metano è “Green Engine of the year”, mentre “New Engine” è stato eletto il Volkswagen 1.4 TSI ACT. Fra i motori sportivi prevale il V12 Ferrari

International Engine of the Year 2013: vince ancora il Ford 1.0 EcoBoost
Galleria fotografica - Ford Fiesta restylingGalleria fotografica - Ford Fiesta restyling
  • Ford Fiesta restyling - anteprima 1
  • Ford Fiesta restyling - anteprima 2
  • Ford Fiesta restyling - anteprima 3
  • Ford Fiesta restyling - anteprima 4
  • Ford Fiesta restyling - anteprima 5
  • Ford Fiesta restyling - anteprima 6

Il motore Ford 1.0 EcoBoost si conferma per il secondo anno consecutivo “International Engine of the Year”. Nell’edizione 2013 dell’importante riconoscimento internazionale il piccolo tre cilindri dell’Ovale Blu ha ottenuto la vittoria con 479 voti, davanti al Volkswagen 1.4 TSI Twincharger (408 voti) e al BMW 2.0 biturbo benzina (247 voti). Il Ford 1.0 EcoBoost ha primeggiato anche nella categoria sotto 1 litro di cilindrata, superando ampiamente il Fiat TwinAir 0.9 che aveva vinto nel 2011. Al bicilindrico torinese TwinAir Turbo alimentato a metano della Fiat Panda Natural Power è andato invece il premio di Green Engine of the Year, con una vittoria di misura sul 1.4 range extender della Opel Ampera e staccando l’elettrico della Tesla Model S.

DOPPIETTA FERRARI FRA I MOTORI SPORTIVI
Gli 87 membri della giuria in rappresentanza di 35 paesi hanno votato le numerose candidate alle altre categorie presenti come di consueto nell’International Engine of the Year 2013. Una delle aggiudicazioni più attese era quella del “New Engine”, dove ha avuto la meglio il Volkswagen 1.4 TSI ACT, il motore a quattro cilindri che risparmiare carburante ne disattiva all’occorrenza due. Al secondo posto in questa categoria è arrivato il Ferrari 6.3 V12 della F12berlinetta, mentre la terza posizione è andata al Mazda 2.5 Skyactiv benzina. Il podio dei “Performance Engine” premia invece i motoristi italiani, con il primo posto del Ferrari 6.3 V12, la seconda piazza del Ferrari 4.5 V8 e la terza posizione del McLaren 3.8 V8.

GLI ALTRI VINCITORI
Tanti sono anche i premi attribuiti nelle varie classi di cilindrata, a partire dal già citato successo del Ford 1.0 EcoBoost fra i “Sub 1-litre”. Nella categoria fra 1.0 e 1.4 litri ha vinto il Volkswagen 1.4 TSI Twincharger, mentre nel segmento “1.4-1.8 litri” ha prevalso il 1.6 turbo benzina di BMW-PSA. Salendo di cilindrata troviamo il successo del BMW 2.0 biturbo benzina (1.8-2.0 litri), dell’Audi 2.5 turbo cinque cilindri benzina (2.0-2.5 litri) e del Porsche 2.7 di Boxster e Cayman (2.5-3.0 litri). Nelle categorie superiori hanno invece dominato il McLaren 3.8 V8 (3.0-4.0 litri) e il Ferrari 6.3 V12 che ha conquistato la vittoria fra le “oltre 4 litri”.

Galleria fotografica - Ford B-MaxGalleria fotografica - Ford B-Max
  • Ford B-Max - anteprima 1
  • Ford B-Max - anteprima 2
  • Ford B-Max - anteprima 3
  • Ford B-Max - anteprima 4
  • Ford B-Max - anteprima 5
  • Ford B-Max - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoostGalleria fotografica - Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost
  • Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost - anteprima 1
  • Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost - anteprima 2
  • Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost - anteprima 2
  • Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost - anteprima 3
  • Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost - anteprima 4
  • Nuova Ford Focus 1.0 EcoBoost - anteprima 5

Autore:

Tag: Tecnica , Ford , premi , nuovi motori


Top