dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 maggio 2013

Lincoln Futura Batmobile by Barris Kustom

L'auto di Batman della serie TV degli anni '60 deriva da una concept del 1955 nata in America e realizzata in Italia

Lincoln Futura Batmobile by Barris Kustom
Galleria fotografica - Lincoln Futura ConceptGalleria fotografica - Lincoln Futura Concept
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 1
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 2
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 3
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 4

George Barris, il celebre elaboratore americano di automobili per il cinema e la televisione, ha realizzato veicoli rimasti sicuramente nella memoria di ogni appassionato. Uno di questi è sicuramente l'auto della serie televisiva Batman, in onda negli USA tra il 1965 e il 1968: le sue forme sono nate dalla fantasia di George Barris, anche se in realtà l'auto è a tutti gli effetti una "derivata". Lo stesso Barris, infatti, aveva acquistato qualche anno prima la Lincoln Futura Concept Car del 1955: un'auto tutta pinne, nello stile aerospaziale tipico di quegli anni, con un paio di "cupole" sopra i due passeggeri. Concept molto all'americana, per forme e dimensioni (oltre 5,70 m di lunghezza e più di 2 metri di larghezza), disegnata al centro stile Lincoln, ma realizzata alla Ghia di Torino. E che Ford, dopo i Saloni internazionali, aveva già utilizzato in un film, “It Started With A Kiss” con Debbie Reynolds e Glenn Ford, nel 1959.

Quando alla Barris Kustom fu richiesto di realizzare un'auto per la serie televisiva Batman, il tempo era pochissimo: a George Barris venne allora in mente di riutilizzare la Lincoln Futura, che con le sue pinne e le sue forme futuribili era una due posti adatta per ospitare Batman e Robin. In sole tre settimane, il suo staff modificò la carrozzeria, adattandola allo stile del supereroe e verniciandola in "Velvet Bat-Fuzz Black" con finiture color Ciliegia fluorescente. Da contratto, furono poi aggiunti oggetti di scena, come il telefono mobile tra i sedili e un allora avveniristico "computer" nel bagagliaio. La meccanica, invece, era ancora tradizionalissima, con un V8 Lincoln degli anni '50 disposto anteriormente, e un cambio automatico a 3 marce. Nel corso della serie vennero fatte alcune modifiche, e costruite altre copie della Batmobile; la prima, derivata dalla Futura, fu però conservata da Barris fino allo scorso gennaio, con una vendita all'asta per una cifra record degna dell'auto di un supereroe: oltre 3,5 milioni di euro.

Galleria fotografica - Lincoln Futura BatmobileGalleria fotografica - Lincoln Futura Batmobile
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 1
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 2
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 3
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 4
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 5
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 6

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità , car design , auto storiche , tuning , auto del cinema


Top