Curiosità

pubblicato il 31 maggio 2013

Lincoln Futura Batmobile by Barris Kustom

L'auto di Batman della serie TV degli anni '60 deriva da una concept del 1955 nata in America e realizzata in Italia

Lincoln Futura Batmobile by Barris Kustom
Galleria fotografica - Lincoln Futura ConceptGalleria fotografica - Lincoln Futura Concept
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 1
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 2
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 3
  • Lincoln Futura Concept - anteprima 4

George Barris, il celebre elaboratore americano di automobili per il cinema e la televisione, ha realizzato veicoli rimasti sicuramente nella memoria di ogni appassionato. Uno di questi è sicuramente l'auto della serie televisiva Batman, in onda negli USA tra il 1965 e il 1968: le sue forme sono nate dalla fantasia di George Barris, anche se in realtà l'auto è a tutti gli effetti una "derivata". Lo stesso Barris, infatti, aveva acquistato qualche anno prima la Lincoln Futura Concept Car del 1955: un'auto tutta pinne, nello stile aerospaziale tipico di quegli anni, con un paio di "cupole" sopra i due passeggeri. Concept molto all'americana, per forme e dimensioni (oltre 5,70 m di lunghezza e più di 2 metri di larghezza), disegnata al centro stile Lincoln, ma realizzata alla Ghia di Torino. E che Ford, dopo i Saloni internazionali, aveva già utilizzato in un film, “It Started With A Kiss” con Debbie Reynolds e Glenn Ford, nel 1959.

Quando alla Barris Kustom fu richiesto di realizzare un'auto per la serie televisiva Batman, il tempo era pochissimo: a George Barris venne allora in mente di riutilizzare la Lincoln Futura, che con le sue pinne e le sue forme futuribili era una due posti adatta per ospitare Batman e Robin. In sole tre settimane, il suo staff modificò la carrozzeria, adattandola allo stile del supereroe e verniciandola in "Velvet Bat-Fuzz Black" con finiture color Ciliegia fluorescente. Da contratto, furono poi aggiunti oggetti di scena, come il telefono mobile tra i sedili e un allora avveniristico "computer" nel bagagliaio. La meccanica, invece, era ancora tradizionalissima, con un V8 Lincoln degli anni '50 disposto anteriormente, e un cambio automatico a 3 marce. Nel corso della serie vennero fatte alcune modifiche, e costruite altre copie della Batmobile; la prima, derivata dalla Futura, fu però conservata da Barris fino allo scorso gennaio, con una vendita all'asta per una cifra record degna dell'auto di un supereroe: oltre 3,5 milioni di euro.

Galleria fotografica - Lincoln Futura BatmobileGalleria fotografica - Lincoln Futura Batmobile
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 1
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 2
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 3
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 4
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 5
  • Lincoln Futura Batmobile - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , car design , auto storiche , tuning , auto del cinema


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 19
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 14
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 14
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 19
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top