dalla Home

Curiosità

pubblicato il 28 maggio 2013

Addio a Little Tony, il cantante che amava le auto

L’interprete di “Cuore Matto” si è spento all’età di 72 anni, dopo una vita di successi discografici e una grande passione per le vetture sportive, Ferrari in primis

Addio a Little Tony, il cantante che amava le auto
Galleria fotografica - Little Tony, le autoGalleria fotografica - Little Tony, le auto
  • Little Tony, le auto - anteprima 1
  • Little Tony, le auto - anteprima 2
  • Little Tony, le auto - anteprima 3
  • Little Tony, le auto - anteprima 4
  • Little Tony, le auto - anteprima 5
  • Little Tony, le auto - anteprima 6

Little Tony, morto ieri all’età di 72 a in una clinica romana, è diventato famoso per canzoni di grande successo come “Cuore Matto” e “Riderà”, ma pochi sanno che nella sua vita di cantante e attore Antonio Ciacci (questo il suo vero nome) aveva anche una grande passione per le auto sportive. In particolare il suo amore per le Ferrari, nato già nei primi anni Sessanta del secolo scorso, lo aveva portato nel tempo a mettersi in garage una serie di capolavori del Cavallino Rampante, partendo proprio con una splendida Ferrari 275 GTB nera. Negli anni dei suoi più grandi successi Little Tony ha potuto conoscere sia Enzo Ferrari che Ferruccio Lamborghini, i creatori delle supercar a lui più care. Per capire la caratura di collezionista di Little Tony basta citare anche solo alcune delle vetture che sono passate dal suo garage personale, dove spesso si dilettava a curarne la manutenzione personalmente.

Fra le prime occorre ricordare l’Alfa Romeo 2000 Spider del 1962, vettura scoperta di gran classe e potenza (115 CV) che usava per le tourné. Oltre alla già citata 275 GTB Little Tony ha avuto anche una rarissima 250 GT Spyder California, una splendida Ferrari 365 GTB/4 Daytona nera, una 330 GT 2+2 di colore giallo acqistata in California e una Ferrari Dino 208 GT4. Oltre alle Rosse di Maranello, per cui aveva fondato a Roma il Club Ferrari Appia Antica divenetandone presidente, Little Tony sapeva apprezzare ogni bella berlinetta sportiva, soprattutto italiana. Non a caso si è regalato ben cinque Lamborghini, fra cui tre bellissime Miura e una Cadillac Fleetwood rosa proprio come quella che utilizzava il suo idolo di gioventù, Elvis Presley. Una piccola curiosità riguarda la targa di molte delle sue automobili, immatricolate nella Repubblica di San Marino; la cosa non deve stupire, dato che Antonio Ciacci era cittadino sammarinese, da sette generazioni.

Autore:

Tag: Curiosità , VIP , auto storiche , auto italiane


Top