dalla Home

Curiosità

pubblicato il 27 maggio 2013

Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013, il trionfo Bugatti

La 57SC Atlantic di Ralph Lauren fa incetta di premi e la Touring Superleggera Alfa Romeo Disco Volante vince fra le concept

Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013, il trionfo Bugatti
Galleria fotografica - Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013Galleria fotografica - Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013
  • Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013 - anteprima 1
  • Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013 - anteprima 2
  • Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013 - anteprima 3
  • Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013 - anteprima 4
  • Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013 - anteprima 5
  • Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013 - anteprima 6

L’edizione 2013 del Concorso d’Eleganza Villa d’Este sarà ricordato per la supremazia dimostrata dalla Bugatti 57SC Atlantic. Il capolavoro su ruote del 1938 disegnato da Jean Bugatti e di proprietà del famoso stilista americano Ralph Lauren ha fatto incetta dei premi più importanti come la Coppa d’Oro Villa d’Este assegnata dal pubblico e il Trofeo BMW Group attribuito invece dalla giuria. Se è vero che la vittoria era in parte prevista per via della rarità e della bellezza di questa “Atlantic”, è altrettanto vero che non tutti si attendevano una simile affermazione, soprattutto considerando i gioielli d’epoca presenti nei giardini di Villa d’Este e Villa Erba a Cernobbio (CO). Gli oltri 6.000 spettatori che hanno affollato nella giornata di Domenica 26 Maggio i prati che circondano Villa Erba hanno poi eletto la vincitrice fra le concept car contemporanee, quel “Design Award” che è andato meritatamente alla Touring Superleggera Alfa Romeo Disco Volante.

RICCO “PARTERRE” DI VETTURE STORICHE E MODERNE
Per chi era presente all’evento organizzato da BMW c’’è stata anche la possibilità di vedere da vicino (e in molti casi toccare con mano) la nuova BMW Pininfarina Gran Lusso Coupé al suo debutto assoluto mondiale, così come l’inedita e incredibile Aston Martin CC100 Speedster Concept ispirata alle sport prototipo degli anni Cinquanta. L’aria di festa che si può respirare ogni volta a Cernobbio è qualcosa di indefinibile e difficile da spiegare a chi non ha mai assistito al Concorso d’Eleganza Villa d’Este, ma è qualcosa che resta dentro, come gli scorci del Lago di Como su cui il sole si riflette e rimbalza sulle carrozzerie delle auto più belle della storia. Per fare solo qualche esempio si possono ricordare le vincitrici di categoria di questa edizione 2013, partendo dalla Mercedes-Benz 680S Torpedo Roadster carrozzata Saoutchik del 1928 per arrivare alla rarissima Ferrari 250 LM Berlinetta stradale Pininfarina del 1964.

SEGNI PARTICOLARI, BELLISSIME
Le altre vetture storiche che hanno conquistato la propria categoria sono la Ferrari 500 Superfast Berlinetta Pininfarina del 1964, la Aston Martin DB4 SS Touring 1962, la Ferrari 250 GT SWB Berlinetta Scaglietti del 1961, la corsaiola Jaguar XKSS del 1956, la Lamborghini 350 GTS Spider Touring del 1965 nel suo splendido color oro e la Ferrari Dino 166P/206P Spider del 1965, conservata esattamente come era al termine della Targa Florio. Nella memoria di ogni spettatore ci sono poi le immagini di altre vetture famose e spettacolari nella loro bellezza, come ad esempio l’Aston Martin DBS del 1970, gialla e firmata dai protagonisti del telefilm “Attenti a quei due”, Roger Moore e Tony Curtis. Personalmente siamo rimasti molto impressionati dalla qualità, sempre impeccabile e “restauratissima”, delle vetture presenti, con una particolare predilezione per la Siata 208S Spider Motto deol 1954, per la superlativa Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport Zagato del 1931, per l’Aston Martin DB4 GT Zagato del 1961, per la Ferrari 250 GT Tour de France del 1958, per la Lamborghini Miura SV del 1972 verniciata in un incredibile color Azzurro Cielo e per la minuscola Bandini 750 Siluro del 1955.

Autore:

Tag: Curiosità , auto storiche , premi


Top