dalla Home

Novità

pubblicato il 2 gennaio 2007

Chevrolet Malibù: la Media americana

Chevrolet Malibù: la Media americana
Galleria fotografica - Chevrolet MalibùGalleria fotografica - Chevrolet Malibù
  • Chevrolet Malibù - anteprima 1
  • Chevrolet Malibù - anteprima 2
  • Chevrolet Malibù - anteprima 3
  • Chevrolet Malibù - anteprima 4
  • Chevrolet Malibù - anteprima 5
  • Chevrolet Malibù - anteprima 6

Al Salone di Detroit 2007, Chevrolet presenta la nuova generazione della Malibù, una berlina molto diffusa e apprezzata negli States, ma mai importata nel Vecchio Continente.

Il nuovo modello cambia radicalmente ed è destinato a portare una nuova immagine e nuove proporzioni nel segmento delle tre volumi di classe media. La Malibù è cresciuta a livello dimensionale diventando più importante, ma si è evoluta soprattutto nello stile, grazie ad un aspetto dinamico e personale caratterizzato dalla calandra anteriore sdoppiata che rappresenta la nuova immagine della produzione americana Chevrolet.

La maggiore cura stilistica si riscontra anche per l'abitacolo, dominato da una plancia moderna a avvolgente nonchè personalizzabile con svariate combinazioni di colori, rivestimenti e finiture.

Negli Stati Uniti, la nuova Chevrolet Malibù sarà disponibile con due differenti motori bialbero (un 4 cilindri in linea ECOTEC di 2.400 cc ed un 6 cilindri a V di 3.600 cc con distribuzione a fasatura variabile) e cambio automatico a 6 marce. La dotazione di serie comprenderà quattro freni a disco con ABS, controllo elettronico di trazione, controllo elettronico della stabilità StabiliTrak con assistenza alla frenata, controllo continuo della pressione dei pneumatici, airbag frontali, laterali ed a tendina.
Notevole il programma di garanzia previsto dalla Casa: tutte le Malibù saranno garantite per cinque anni o 100.000 miglia (oltre 160.000 chilometri).

Per il momento non si parla di commercializzazione in Europa.

Autore: Filippo Salza

Tag: Novità , Chevrolet


Top