dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 23 maggio 2013

In Italia c'è un'automobile ogni due abitanti

Se non di più: il dato medio della densità automobilistica 2012 è di 61 auto ogni 100 persone. La regione più mororizzata è l'Umbria, ultima la Liguria

In Italia c'è un'automobile ogni due abitanti

In Italia praticamente ogni persona possiede un telefonino. Se non più di uno. Ma il nostro Paese è al vertice delle classifiche anche per un altro oggetto di uso quotidiano, la cui densità per abitante è fra le più alte al mondo. In Europa, infatti, nel 2012 in Italia si sono contate in media 61 automobili ogni 100 abitanti (secondo i dati dell’Osservatorio Autopromotec), un valore che posiziona l’Italia al terzo posto dietro al Lussemburgo e all’Islanda, mentre la media del Vecchio Continente si ferma a 51 vetture ogni 100 abitanti. Stimando che la popolazione italiana si attesta su 60 milioni di persone, significa che quasi tutti quelli che hanno la patente guidano un’auto, comprendendo nel calcolo anche i bambini e gli anziani.

LA SITUAZIONE REGIONE PER REGIONE
Un altro aspetto curioso dell’indagine riguarda l’analisi regione per regione del dato di densità automobilistica. Inaspettatamente a guidare la classifica con 67 autoveicoli per abitante è l’Umbria, considerata da molti il polmone verde d’Italia, oltre che una delle zone con più auto a metano della Penisola: un risultato dovuto anche al numero relativamente basso di residenti, inferiore al milione di persone. Al secondo posto un’altra zona green italiana, il Trentino Alto Adige (con una popolazione simile all’Umbria), che ospita 66 vetture ogni 100 abitanti. Segue a ruota il Lazio (terza regione più popolosa d’Italia con più di 5 milioni di “teste”), con una densità del 65% anche per la presenza dell’ampia area metropolitana di Roma. La Lombardia (prima regione italiana con quasi 10 milioni di residenti), per contro, nonostante la presenza di Milano, si posiziona al 17esimo posto con 58 auto su 100 abitanti. Ultima nella classifica della densità automobilistica la Liguria, con 52 auto ogni 100 abitanti e una popolazione totale di più di 1,5 milioni di persone.

PERCHE' L'ITALIA NON SI E' "DEMOTORIZZATA"
Dall’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec emerge come il tasso di motorizzazione molto elevato nel nostro Paese sia dovuto essenzialmente al mancato sviluppo del trasporto pubblico e all’assoluta insufficienza delle metropolitane nei grandi centri urbani, che in molti casi rendono l'automobile l’unico mezzo di trasporto utilizzabile per andare al lavoro. Confrontando i dati con il 2007, ovvero l'anno che precede l'inizio dell'attuale crisi economico-finanziaria, non si riscontrano trend di "demotorizzazione". Un piccolo segnale di decrescita emerge solo in Emilia Romagna, in Veneto e in Lombardia. Il rapporto fra autovetture ed abitanti scende di 3 punti anche nel Lazio, ma il fenomeno è dovuto allo spostamento di una quota importante di immatricolazioni verso il Trentino Alto Adige, dove per ragioni fiscali si è riversata una quota di immatricolazioni delle società di noleggio in passato destinate al Lazio.

La classifica
Autovetture circolanti ogni 100 abitanti nel 2012
1. Umbria - 67
2. Trentino Alto Adige - 66
3. Lazio - 65
4. Piemonte + Valle d'Aosta - 64
5. Abruzzo - 63
6. Marche - 63
7. Molise - 63
8. Toscana - 63
9. Friuli Venezia Giulia - 62
10. Sicilia - 62
11. Basilicata - 61
12- Emilia Romagna - 61
13. Calabria - 60
14. Sardegna - 60
15. Veneto - 59
16. Campania - 58
17. Lombardia - 58
18. Puglia - 56
19. Liguria - 52
TOTALE - 61

Autore:

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , trasporto pubblico , statistiche


Top