dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 maggio 2013

Autostrade: presto il Tutor sarà attivo 24 ore su 24

Il nuovo sistema telematico a Settebagni permette un miglior controllo della rete impiegando meno addetti e aumentando la prevenzione

Autostrade: presto il Tutor sarà attivo 24 ore su 24

Tutor: un nome che da una parte può evocare controlli severi e automatici da "grande fratello", ma che in realtà significa un importante contributo alla sicurezza, innanzi tutto come deterrente: secondo i dati della Polizia Stradale, per il 2012 il sistema di controllo della velocità media è rimasto attivo del 38% in più rispetto al 2011, ma le multe per eccesso di velocità sono diminuite del 29%, con un calo degli incidenti in autostrada inferiore del 22%, che diventa il 25% per quel che riguarda gli incidenti con feriti, e quasi il 50% se si considera tasso di mortalità. Quindi gli oltre 3 milioni di multe in 7 anni di attività del Tutor hanno in qualche modo contribuito a fare da deterrente col passare del tempo.

Ora il sistema si evolve, con l'inaugurazione del nuovo centro telematico attivo 24 ore su 24 nella sede operativa di Settebagni, in provincia di Roma; il centro permetterà a breve non solo di tenere sempre in attività i vari Tutor sparsi nella rete, che ammonta attualmente a circa 2.900 km, ma anche di effettuare i controlli impiegando circa 20 operatori rispetto ai 200 necessari con il precedente sistema di gestione. Vittorio Rizzi, capo della Polizia Stradale che ha presentato il nuovo Tutor, segnala anche la prossima attivazione di nuovi sistemi di controllo, come ad esempio il rilevatore di sorpasso, di manovre pericolose o di assenza di copertura assicurativa. Il Tutor attuale funziona di giorno e di notte e in caso di pioggia o neve, rileva anche le velocità molto elevate, riconosce la targa anche in assenza di luce, e anche se si procede in corsia di emergenza; quanto alle vetture con targa straniera, è in corso il potenziamento dell'EUCARIS (EUropean CAR and driving license Information System) per uno scambio rapido dei dati delle vetture e dei loro intestatari.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Attualità , autostrade


Top