dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 maggio 2013

Auto elettrica, la ricarica fai-da-te “risolve” il problema delle colonnine

In città mancano i punti di ricarica: ecco la soluzione low-cost “all’italiana”

Auto elettrica, la ricarica fai-da-te “risolve” il problema delle colonnine
Galleria fotografica - Renault TwizyGalleria fotografica - Renault Twizy
  • Renault Twizy - anteprima 1
  • Renault Twizy - anteprima 2
  • Renault Twizy - anteprima 3
  • Renault Twizy - anteprima 4
  • Renault Twizy - anteprima 5
  • Renault Twizy - anteprima 6

Chissà se il possessore della Renault Twizy che abbiamo fotografato (potete leggere le nostre prove su strada degli allestimenti Urban e Technic) lo scorso weekend ha letto la notizia che la concentrazione di anidride carbonica - alias biossido di carbonio CO2 - nell’atmosfera ha superato la soglia record di 400 parti per milione (ppm). Si tratta di un valore che sulla Terra non si verificava da almeno 3 milioni di anni, secondo quanto afferma Greenpeace citando il rapporto più recente dell’istituto americano Noaa (National Oceanic and Atmosferic Administration). Assieme alla produzione di gas serra è un problema da risolvere, come del resto quello della mancanza delle colonnine di ricarica per le auto elettriche nelle nostre città, un’infrastruttura non ancora sviluppata come in altri Paesi europei.

Come si vede dalla foto, c’è chi si arrangia mettendo in pratica una delle osservazioni più ironiche riguardanti i veicoli a zero emissioni: “Quando devo ricaricare la mia macchina elettrica la sera, che faccio, butto un cavo giù dalla finestra di casa?”. Detto, fatto! Complice la larghezza del marciapiede e il “piano terra” dell’appartamento, alla Twizy che abbiamo incontrato (dotata anche di vetri laterali aftermarket) è stato fatto il pieno di energia elettrica collegandola a una presa domestica. Forse in futuro gli alloggi ai piani bassi acquisteranno valore grazie alla diffusione delle auto elettriche e sugli annunci delle agenzie immobiliari potremmo magari leggere: “appartamento al piano basso, con comoda ed economica postazione di ricarica per veicoli elettrici”. Ma se, in qualche modo, la crisi aguzza l’ingegno, allora può far nascere soluzioni "all’italiana" come quella che vi abbiamo scherzosamente proposto.
Per maggiori dettagli su come si ricarica un'auto elettrica, potete guardare questo video.

Scheda Versione

Renault Twizy
Nome
Twizy
Anno
2011
Tipo
Normale
Segmento
ultra citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
2 porte
Motore
elettrica
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Renault , auto elettrica


Listino Renault Twizy

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
Twizy Life 45 anteriore elettrico 9 0 2 € 6.900

LISTINO

Twizy Urban 45 anteriore elettrico 9 0 2 € 6.990

LISTINO

Twizy Urban anteriore elettrico 17 0 2 € 7.900

LISTINO

Twizy Cargo 45 anteriore elettrico 9 0 1 € 7.900

LISTINO

Twizy Life anteriore elettrico 17 0 2 € 7.900

LISTINO

Twizy Intens 45 anteriore elettrico 9 0 2 € 7.900

LISTINO

Twizy Technic 45 anteriore elettrico 9 0 2 € 8.000

LISTINO

Twizy Technic anteriore elettrico 17 0 2 € 8.800

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top