dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 8 maggio 2013

Si vendono più biciclette che automobili

Il 2012 è stato l'anno del sorpasso, con le esportazioni a trainare il made in Italy. Ma c'è bisogno di più piste ciclabili

Si vendono più biciclette che automobili

Più bici che auto. Ѐ uno dei tanti segni della crisi, che impone la scelta di mezzi di trasporto più economici da comprare a soprattutto da mantenere. Ma se il sorpasso delle due ruote a pedali a scapito delle automobili era già stato previsto alla fine del 2012, ora è l’Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) a certificarlo. Nel rapporto si scopre che nel 2012 sono state vendute 1,6 milioni di nuove biciclette (in calo dell’8,2% rispetto al 2011), contro gli 1,4 milioni di nuove auto immatricolate.

LE MOUNTAIN BIKE PIACCIONO DI PIÙ
Dai dati diffusi emerge anche come i modelli preferiti siano le mountain bike, le bici da trekking e quelle da città, ovvero le city bike. In particolare, il 30% del mercato è occupato dalle mountain bike, seguite dalle trekking e dalle city bike (che insieme contano il 32%) e dalle bici per bambini (18%), mentre quelle da corsa si fermano al 7%. Le vendite delle biciclette a pedalata assistita (con cui abbiamo fatto una video-prova in città assieme a un’auto con portabici integrato) fanno segnare infine un +9.5% rispetto al 2011.

BISOGNA COSTRUIRE NUOVE PISTE CICLABILI
“La bici oggi - presidente dell'associazione Corrado Capelli - rappresenta una delle più importanti soluzioni per la mobilità sostenibile: si guadagna in salute e si risparmia”. La flessione rispetto al 2011 rappresenta una “flessione leggera - spiegano all’Ancma - se paragonata al contesto economico generale”. Le bici prodotte nel nostro Paese, comunque, fortunatamente per il settore del made in Italy, piacciono in tutto il mondo e in termini economici tutto si traduce in 463 milioni di euro legati alle esportazioni. Per quel che riguarda le infrastrutture, invece, l’Italia non è messa bene. “In Germania - spiega Capelli - esistono 7 milioni di cicloturisti che spendono mediamente 1.200 euro l'anno, generando un giro d'affari di 9 miliardi di euro. Per raggiungere questo traguardo in Italia basterebbe realizzare con risorse modeste una rete di ciclabili».

Autore:

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , inquinamento


Top