dalla Home

Test

pubblicato il 8 maggio 2013

Peugeot 2008, il crossover "leggero" per la città [VIDEO]

Abbiamo provato il primo “city SUV” del Leone in Alsazia. Ecco come va la versione più economica con motore 3 cilindri 1.2 da 82 CV

Galleria fotografica - Peugeot 2008Galleria fotografica - Peugeot 2008
  • Peugeot 2008 - anteprima 1
  • Peugeot 2008 - anteprima 2
  • Peugeot 2008 - anteprima 3
  • Peugeot 2008 - anteprima 4
  • Peugeot 2008 - anteprima 5
  • Peugeot 2008 - anteprima 6

Uno zero in più nel nome di una Peugeot significa crossover, ed è con questa definizione che la 2008 sbarca nel mercato dei SUV cittadini, quello composto da auto rialzate rispetto alle “utilitarie” tradizionali, più spaziose dentro e caratterizzate da un look possibilmente più muscoloso. A differenza di alcune concorrenti, però, la Casa del Leone ha scelto un’impostazione automobilistica. Innanzitutto perché la 2008 deriva direttamente dalla 208 rispetto alla quale cresce nelle dimensioni, ma eredita buona parte dei contenuti tecnici, compresa la trazione anteriore (quella integrale non è prevista). E poi perché si presenta con un design sobrio, a tratti elegante, che non osanna più di tanto le capacità fuoristradistiche, vere o presunte. Troppo classica? Dipende dai gusti e comunque ci sono dei vantaggi concreti: la 2008 si guida molto bene, come un’auto “bassa”, e la forma regolare della carrozzeria favorisce l’abitabilità che è ottima in rapporto alle dimensioni esterne.

FRA UN MULTISPAZIO E UN SUV
Osservandola su strada, la caratterizzazione crossover la dà principalmente la maggiore altezza da terra (+2,5 centimetri rispetto alla 208) e il curioso sviluppo del tetto nella porzione posteriore che forma una vera e propria onda evidenziata di profilo da un inserto cromato. E sempre sul tetto ci sono le barre “porta tutto”. Un richiamo più diretto al concetto di SUV lo danno solo le placche cromate sulla parte inferiore dei due paraurti, che però sono di serie solo sull’allestimento più ricco Allure. Nell’insieme il risultato è molto equilibrato, senza particolari guizzi stilistici, il che è coerente con l’intento di Peugeot di riassumere in un'unica auto le prerogative di una station wagon (l’ex Peugeot 207 SW), di una multispazio e di un SUV. Le dimensioni: 4,16 metri di lunghezza (+20 cm rispetto alla 208), 1,55 di altezza e 1,74 di larghezza.

208 DENTRO
All’interno l’impostazione della 2008 è sicuramente meno classica perché riprende quella della 208 e in particolare la plancia sviluppata in funzione del volante di taglia extrasmall. Quest’ultimo consente di vedere la strumentazione sopra ogni cosa, una soluzione “nuova” che sulla 208 ha fatto discutere, ma che a noi convince per la sensazione di padronanza del mezzo. E comunque non abbiamo avuto difficoltà a trovare la posizione di guida corretta considerando che chi vi scrive è alto 1 metro e 80. La 2008 eredita anche un buon livello di finiture che migliorano in termini di qualità percepita grazie a due dettagli come il freno a mano di forma definita “aereospaziale” e l’illuminazione a LED blu che contorna il quadro strumenti. E a proposito di strumentazione, abbiamo riteniamo migliorato il sistema di infotelematica con schermo touchscreen al centro della plancia. L’impianto beneficia di una nuova grafica rispetto alla 208 e ci sembra più veloce e intuitiva.
Capitolo abitabilità, l’incremento delle dimensioni esterne rispetto alla 208 non ha aumentato lo spazio per le gambe. Migliora invece quello per la testa di chi siede dietro e l’ariosità generale, a maggior ragione se si richiede il tetto panoramico (500 euro) che però non si può aprire. La capacità del bagagliaio è pari a 350 litri e si presenta con un vano regolare, ben rifinito e con una soglia di carico molto bassa, a beneficio della manovra di carico. Anche la modularità è ben pensata: i sedili posteriore si ribaltano e al contempo si abbassano di seduta per formare una superficie di carico perfettamente piatta. E fra gli optional (100 euro) c’è una comoda rete ferma oggetti.

SI GUIDA BENE PERCHE’ E’ LEGGERA
Come tutti i crossover la 2008 è più alta (+3,5 centimetri rispetto ad una Peugeot 208), ma questo non penalizza il comportamento stradale. Anzi, siamo rimasti colpiti dalla sua agilità. Al di là del buon assetto e della taratura dello sterzo, il merito è del peso piuma di questa Peugeot: con 1.045 chilogrammi dichiarati per la versione con il motore 3 cilindri, la 2008 è in assoluto il crossover cittadino più leggero. L’inerzia tipica negli inserimenti in curva che si avverte guidando i SUV, per quanto compatti, è praticamente inesistente. E in generale la sensazione trasmessa dal volante è quella di grande maneggevolezza. Oggetto della nostra prova su strada è stato il motore “entry level”, quello più piccolo ed economico disponibile in listino, il 1.2 VTi da 82 cavalli. Pochi per muovere un SUV? Al contrario di quanto di possa credere la risposta è no. Il 3 cilindri francese, già apprezzato sulla 208, assicura prestazioni brillanti con un 0-100 km/h coperto in appena 13,5 secondi. In ogni situazione si rivela pronto grazie alla rapportatura corta del cambio che è manuale a cinque rapporti. Lo scotto da pagare è quello di una maggiore rumorosità quando si viaggia a velocità costante, magari in autostrada, non tanto per le vibrazioni proprie all’architettura a 3 cilindri - contenute dall’albero di equilibratura di cui è dotato il motore - quanto per il fatto che il motore viaggia alto di giri. Insomma, questo 1.2 è perfetto per l’uso cittadino, ma consente anche viaggi più lunghi rinunciando solo a qualcosa in termini i confort. A livello di consumi Peugeot dichiara sulla carta 4,2 litri ogni 100 chilometri nel ciclo combinato. Noi ci siamo attestati sui 6,6 litri percorrendo un tratto collinare ad un buon ritmo.

E IN FUORISTRADA?
La 2008 è un’auto progettata per viaggiare sull’asfalto. La meccanica tradizionale e la sola trazione anteriore rende inopportuno l’uso off road, fermo restando che la maggiore altezza da terra consente di assorbire meglio le asperità e i danni da marciapiede. Sulle motorizzazioni più potenti Peugeot offre però fra gli optional le gomme M+S abbinate al Grip Control, il sistema che attraverso l’elettronica dell’ESP ottimizza la motricità dell’auto a seconda del fondo stradale che si percorre. Lo abbiamo provato su una 2008 1.6 eHDi e ve ne parleremo con una prova specifica.

QUANTO COSTA
Il 1.2 VTi motorizza la versione d’ingresso della 2008 che in allestimento Access costa 15.100 euro. La dotazione è evidentemente essenziale e bisogna salire sul livello Active a 16.750 euro di listino per trovare un equipaggiamento adeguato che include climatizzatore manuale, assistenza di partenza in salita, fendinebbia, volante in pelle e sistema di infotelematica touchscreen con connettività Bluetooth. L’allestimento top Allure che abbiamo provato noi, aggiunge per 18.500 euro anche il superfluo: di serie include i cerchi in lega da 16 pollici, sensori di parcheggio, climatizzatore bizona, retrovisori esterni ripiegabili elettricamente e rifiniture “superiori” per abitacolo e carrozzeria. A parte si pagano sempre e comunque la vernice metalizzata (550 euro), la ruota di scorta (105 euro), il navigatore (490 euro) e l’impianto hifi JBL (505 euro).

LA GAMMA
La gamma 2008 prevede anche un altro motore benzina, il 1.6 VTi da 120 CV, poco indicato per il nostro mercato, e ben 3 diesel: il 1.4 HDi da 68 CV e il 1.6 eHDi con stop&start di serie da 92 CV (disponibile anche con cambio robotizzato) o 115 CV. I prezzi partono da 16.450 euro per il 1.4 diesel e raggiungono i 21.600 euro per il 1.6 diesel top di gamma 115 CV disponibile solo in allestimento Allure. La versione più interessante per il nostro mercato, il 1.6 eHDi 92 CV costa 18.950 euro in allestimento Active, e 20.700 euro in allestimento Allure.

Scheda Versione

Peugeot 2008
Nome
2008
Anno
2013 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
SUV e Crossover
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alessandro Lago

Tag: Test , Peugeot , auto europee


Listino Peugeot 2008

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 PureTech 82cv Access anteriore benzina 82 1.2 5 € 15.810

LISTINO

1.4 HDi 68cv FAP Access anteriore diesel 68 1.4 5 € 17.010

LISTINO

1.6 BlueHDi 75cv Access anteriore diesel 75 1.6 5 € 17.460

LISTINO

1.2 PureTech 82cv Active anteriore benzina 82 1.2 5 € 17.510

LISTINO

1.4 HDi 68cv FAP Active anteriore diesel 68 1.4 5 € 18.710

LISTINO

1.2 PureTech 82cv ETG5 S&S Active anteriore benzina 82 1.2 5 € 18.860

LISTINO

1.6 BlueHDi 75cv Active anteriore diesel 75 1.6 5 € 19.160

LISTINO

1.2 PureTech 82cv Allure anteriore benzina 82 1.2 5 € 19.210

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top