dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 maggio 2013

Un incidente da 8,6 milioni: paga il Comune

Un Ente locale condannato a indennizzare un automobilista per la strada priva di manutenzione

Un incidente da 8,6 milioni: paga il Comune

Chissà che adesso i Comuni non stiano un po più attenti alla manutenzione delle strade (in Italia, ridotte malissimo): un Ente locale è stato appena condannato a un mega-risarcimento di 8,6 milioni di euro a un automobilista che ha subìto lesioni (gravissime e permanenti) in seguito a un incidente dovuto alla ghiaia presente sull’asfalto. I legali di Gabriele Petrungaro, l'automobilista che nel 2001 rimase vittima di un incidente terrificante a Meldola (Forlì-Cesena), hanno vinto: il Comune e un'azienda (addetta ai lavori di manutenzione) dovranno indennizzare il giovane per 8,6 milioni di euro, come ha stabilito la Corte d'appello di Bologna. E attenzione, i soldi devono essere sborsati, a prescindere dall’eventuale ricorso in Cassazione. Quattrini che si sommano al mezzo milione già ricevuto dopo la prima sentenza: si schizza così a oltre 9.000.000 euro.

COLPA DELLA GHIAIA
Infatti, in una notte del giugno 2001, sulla strada San Lorenzo-Fiordinano, nel territorio del Comune di Meldola, l'allora 22enne Gabriele Petrungaro, residente a Predappio, alla guida di un’auto è finito fuori strada ribaltandosi, riportando lesioni irreversibili con danni permanenti alla deambulazione. La causa del sinistro? La ghiaia mista a bitume sul manto stradale, per giunta non segnalata. Nella battaglia legale fra la vittima dell’incidente e il Comune, l’amministrazione perde in primo grado (aprile 2008). Ora la Corte d'appello di Bologna ha ritenuto valide le ragioni dell'avvocato della famiglia Petrungaro, raddoppiando il risarcimento: responsabili del sinistro sia il Comune di Meldola e la ditta che aveva in appalto i lavori.

UN BEL PRECEDENTE
Con le strade sempre meno curate, a causa di un minor uso dell’asfalto, questa sentenza rappresenta un precedente fondamentale. Al di là del caso specifico, è chiaro che che gli automobilisti debbano tenere gli occhi aperti il più possibile, viste le condizioni pietose delle strade; ma è altrettanto vero che in caso di sinistro dovuto a un pericolo sull’asfalto i gestori delle strade non possono sottrarsi alle loro responsabilità.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , incidenti


Top