dalla Home

Attualità

pubblicato il 10 aprile 2013

Autostrade più care al Nord dal 1 maggio

I rincari riguardano solo alcuni tratti: la Brescia-Padova costerà il 4% in più, la A27 e la A13 avranno pedaggi superiori di almeno lo 0,3%

Autostrade più care al Nord dal 1 maggio

Gli automobilisti che da Brescia si recano a Padova (e viceversa) oppure quelli che percorrono la A27 e la A13 dal primo maggio pagheranno un po' di più. Oggi sono stati firmati dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e dal Ministro dell’economia e delle finanze i decreti interministeriali che prevedono gli adeguamenti dei pedaggi autostradali relativi alle tratte autostradali gestite dalle società concessionarie Brescia-Verona-Vicenza-Padova, SATAP A4 e SATAP A21, Autostrade per l’Italia, ATIVA e Milano – Serravalle e SAT, adeguamenti che erano stati sospesi, in tutto o in parte, con i decreti firmati lo scorso 31 dicembre.

L'adeguamento delle tariffe era stato sospeso per verificare alcuni parametri e dall'esito positivo di questi approfondimenti sono stati autorizzati gli incrementi, che per la Brescia-Padova ammontano a circa il 4% e per la A27 e A13 allo 0,3%. Questi aumenti "sono necessari ad assicurare l’attuazione degli investimenti posti a carico di ciascuna società concessionaria ed a garantire il mantenimento della rete autostradale in condizioni di efficienza e di sicurezza per gli utenti", ha detto il Vice Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Mario Ciaccia.

Autore:

Tag: Attualità , autostrade


Top