dalla Home

Novità

pubblicato il 2 aprile 2013

Nuova Citroen C4 Picasso

Look e pianale rinnovati per la monovolume compatta francese, che con il diesel più parco promette di percorrere più di 26 km/l

Nuova Citroen C4 Picasso
Galleria fotografica - Nuova Citroen C4 PicassoGalleria fotografica - Nuova Citroen C4 Picasso
  • Nuova Citroen C4 Picasso - anteprima 1
  • Nuova Citroen C4 Picasso - anteprima 2
  • Nuova Citroen C4 Picasso - anteprima 3
  • Nuova Citroen C4 Picasso - anteprima 4
  • Nuova Citroen C4 Picasso - anteprima 5
  • Nuova Citroen C4 Picasso - anteprima 6

Due fari sottili come il double chevron del marchio che campeggia sul cofano: sono il bilgietto da visita della nuova Citroen C4 Picasso, monovolume di taglia media che tiene fede alla fama di “brand automobilistico anticonvenzionale” della casa francese puntando su un look di un certo impatto, come da tradizione. La nuova Citroen C4 Picasso adotta una piattaforma modulare che ne modifica gli ingombri, oltre a ridurre il peso totale della vettura di 140 kg, migliorare l’aerodinamica e ridurre i consumi: con la motorizzazione BlueHDi le emissioni di CO2 dichiarate sono di 98 g/km (record per la categoria) e l'ottemperanza alle norme antinquinamento è Euro 6. L’inizio della commercializzazione è fissato per settembre, ma per la nuova C4 Picasso è prevista un’anteprima nelle concessionarie già a luglio.

OCCHI STRETTI E DOPPIO SCHERMO
L’aspetto della nuova Citroen C4 Picasso è di quelli forti, con proiettori anteriori assottigliati e fari posteriori a LED con effetto 3D. La carrozzeria è lunga 4,43 metri, larga 1,83 e alta 1,62, con un bagagliaio da 537 litri. La scocca si è alleggerita di 140 kg e abbassata di 2 centimetri. L’abitacolo mantiene l’impostazione luminosa e aperta del precedente modello, grazie al parabrezza panoramico e all’ampio tetto vetrato. In più ora c’è uno schermo touchscreen da 12” con le informazioni essenziali della strumentazione, affiancato ad un display touch pad da 7”, che con 7 tasti controlla la climatizzazione bizona, la navigazione, l’audio, il telefono, i dispositivi di assistenza alla guida, i servizi di connessione. Con il Pack Lounge si possono poi avere a richiesta sedili anteriori con funzione massaggio, con il sedile del passeggero che permette di distendere le gambe. Con il sistema Vision 360° si hanno inoltre a disposizione quattro telecamere poste lungo il perimetro della vettura, in grado di riprodurre anche la visuale dall’alto bird view per effettuare le manovre di parcheggio. E non manca il radar attivo per la regolazione della velocità di marcia fra 12 e 140 km/h.

UN DIESEL DA 3,8 L/100 LM
La motorizzazione baricentrica è la 1.6 turbodiesel e-HDi 115 CV FAP da 104 g/km di CO2 con cambio robotizzato (evoluto rispetto al passato) e 105 g/km con il manuale, per un consumo medio dichiarato di 4 l /100 km. Il propulsore 1.6 e-HDi 90 FAP Airdream, invece, in abbinamento con il robotizzato emette 98 g/km di CO2, pari a un consumo medo dichiarato di 3,8 l/100 km. Tutti i motori Diesel della nuova Citroen C4 Picasso sono dotati di tecnologia stop&start, 1.6 HDi 90 FAP escluso. Nel primo semestre 2014 arriverà poi un cambio automatico 6 rapporti.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Citroen , auto europee


Top