dalla Home

Motorsport

pubblicato il 15 dicembre 2006

E’ morto Clay Regazzoni

E’ morto Clay Regazzoni

E' scomparso questo pomeriggio, in un incidente stradale nei pressi di Parma, il pilota Clay Regazzoni. Nato a Lugano il 5 Settembre 1939 Gianclaudio Regazzoni aveva esordito in Formula 1 nel 1970 con la Ferrari, vincendo il suo primo GP a Monza e terminando la stagione al terzo posto. Alla Ferrari rimase fino al 1976, tranne una parentesi con la BRM nel 1973, mancando per un soffio il titolo nel 1974 che per due punti andò a Emerson Fittipaldi.

Amato dagli italiani quanto dagli svizzeri la sua carriera venne interrotta a Long Beach, in occasione dello United States Grand Prix West di Formula 1, quando i freni della sua Ensign cedettero al termine del rettilineo, mandandolo a sbattere su una vettura ritirata. Regazzoni perse l'uso delle gambe ma la forte tempra non gli impedì di tornare a correre e impegnarsi nell'aiuto dei disabili attraverso la onlus Club Clay Regazzoni.

Nonostante la sua condizione Regazzoni ha sempre dato dimostrazione di coraggio e forza d'animo, partecipando continuamente a raid, gare di endurance e rally in tutto il mondo. Memorabile la sua partecipazione alla Dakar 2005 con il team Regazzoni-Isuzu.

A tutta la famiglia Regazzoni va il cordoglio della Redazione OmniAuto.it

Autore:

Tag: Motorsport , formula 1 , VIP , piloti


Top