dalla Home

Attualità

pubblicato il 29 marzo 2013

A Pasqua il car pooling torna... di moda

Un fenomeno in crescita soprattutto in prossimità delle vacanze. La méta preferita è la Puglia, con partenza da Milano, Torino e Roma

A Pasqua il car pooling torna... di moda

Sempre più italiani scelgono la formula dell'auto di gruppo per spostamenti di media e lunga percorrenza soprattutto in periodi di festa come la Pasqua, a dirlo sono i dati di www.carpooling.it, uno dei principali portali dedicati all'auto condivisa in Italia. Dal lancio del servizio nel 2010 sono stati condivisi 64 milioni di chilometri, con un risparmio di 3,5 milioni di litri di carburante e 7.000 tonnellate di CO2, dati che collocano lo sviluppo del carpooling nel nostro Paese in Europa al terzo posto dopo Germania e Francia. Ad utilizzare il servizio di carpooling in Italia sono prevalentemente gli uomini (circa il 68,5%), ma le registrazioni al femminile sono in crescita.

In Europa, la ripartizione della community dei carpooler è più equa: 47% uomini e 53% donne. Gli utenti italiani hanno un'età compresa tra i 25 e i 34 anni, come i connazionali europei, e sono per lo più studenti, impiegati e liberi professionisti. Condividere la propria auto è una tendenza che esplode soprattutto in prossimità delle vacanze: secondo uno studio condotto dal servizio online BlaBlaCar.it le vacanze di Pasqua hanno spinto le richieste fino ad un +500%. Sull'auto condivisa si va principalmente da Nord a Sud, in particolare da Milano, Torino e Roma verso la Puglia, con principali destinazioni i capoluoghi Bari, Brindisi e Lecce.

Autore:

Tag: Attualità , car pooling


Top