dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 27 marzo 2013

Auto aziendali e fisco: l'impietoso confronto tra Italia e Germania

Per un’auto aziendale da 30.000 euro in Italia deduzione fiscale di 5.697 euro, in Germania è totale. Promotor: "Il Fisco è una palla al piede"

Auto aziendali e fisco: l'impietoso confronto tra Italia e Germania

"Fiscalità da rapina": così definisce il nostro sistema dei tributi, senza troppi giri di parole, il Centro Studi Auto Aziendali ed il Centro Studi Promotor commentando la situazione dell'auto aziendale nel nostro Paese. Le immatricolazioni di auto aziendali nel 2012 hanno rappresentato in Italia il 24% del totale contro il 62% della Germania, il 55% della Gran Bretagna, il 49% della Spagna e il 43% della Francia."La responsabilità per una situazione dell'Italia così drammaticamente lontana da quella degli altri paesi economicamente avanzati - secondo il Centro Studi Auto Aziendali ed il Centro Studi Promotor – è esclusivamente della nostra fiscalità da rapina", commenta Promotor. Che ci fornisce alcuni dati significativi prendendo ad esempio un’auto aziendale media con un prezzo su strada Iva compresa di 30.000 euro in Italia ed in Germania.

La prima differenza è nell'aliquota Iva che in Germania è del 19% ed in Italia è del 21%. Al netto dell'Iva il costo dell'auto che si può comprare spendendo Iva compresa 30.000 euro è di 25.210 euro in Germania e di 24.793 euro in Italia. Per effetto della differenza di aliquota l’ammontare dell'Iva è di 4.790 euro in Germania e di 5.207 euro in Italia. Ancora più importante è la detraibilità dell'Iva: in Germania è integrale, mentre in Italia si può detrarre soltanto il 40%, cioè la detrazione è di 4.790 euro in Germania e di 2.082 euro in Italia. Altra differenza riguarda la deducibilità dell'ammortamento, dell'auto che in Germania è integrale e che in Italia è invece limitata al 20% di 18.076 euro. Ciò significa che l'azienda tedesca potrà dedurre dal suo imponibile 25.210 euro e quella italiana soltanto 3.615,20 euro. Considerando insieme l’Iva e le altre imposte per un’auto da 30.000 euro la somma di detrazioni e deduzioni fiscali in Germania è di 30.000 euro e in Italia di 5.697,20. "Non occorre scomodare un premio nobel per l'economia per capire che poiché l'azienda italiana e quella tedesca operano sullo stesso mercato, la nostra azienda corre con una pesante palla al piede che si chiama Fisco", è la conclusione del Centro Studi Auto Aziendali ed il Centro Studi Promotor.

Autore:

Tag: Attualità , tasse


Top