dalla Home

Curiosità

pubblicato il 20 marzo 2013

Dalla CO2 all'aria condizionata

Il Gruppo Volkswagen userà l'anidride carbonica come refrigerante per i condizionatori d’aria

Dalla CO2 all'aria condizionata

Pochi giorni fa al Salone di Ginevra il Gruppo Volkswagen ha ribadito di voler diventare entro il 2018 il Costruttore più ecosostenibile e attento alle tematiche ambientali del pianeta. In quest'ottica, dopo aver presentato la XL1 (l'auto che consuma solo 1 litro per 100 km), ha annunciato che i due terzi dell’investimento complessivo previsto per i prossimi anni saranno destinati allo sviluppo di tecnologie, di sistemi di trazione e di mezzi sempre più efficienti, oltre che al sostegno di processi produttivi all’insegna della massima ecocompatibilità. Da qui l'idea di utilizzare la CO2 come refrigerante per i futuri sistemi di condizionamento dell’aria. Questa tecnologia sarà estesa a tutti i veicoli della propria gamma in modo da garantire un effetto serra significativamente inferiore rispetto ai refrigeranti convenzionali: "con un valore GWP (Global Warming Potential) pari a 1, risulta del 99,3 % al di sotto del limite GWP indicato dalla UE e pari a 150", spiega Volkswagen. OmniAuto.it ne seguirà gli sviluppi.

Autore:

Tag: Curiosità , Volkswagen , inquinamento


Top