dalla Home

Attualità

pubblicato il 13 dicembre 2006

Nissan Green Program 2010

Nissan Green Program 2010

Fra le Case automobilistiche che stanno intraprendendo ricerche per la diminuzione dell'impatto ambientale dei propri veicoli, anche il colosso giapponese Nissan ha dato annuncio di un secondo programma triennale che vedrà impegnata la multinazionale nipponica dopo il Nissan Green Program 2005 di quattro anni fa.
Si chiama Nissan Green Program 2010 e avrà come motto "symbiosis of people, vehicles and nature". Il programma si articola in tre macroaree: riduzione del volume totale delle emissioni di CO2, riduzione delle altre emissioni inquinanti e centralità del riciclaggio nella produzione.

Ad esempio, il livello di anidride carbonica prodotto dal prossimo anno fiscale verrà assimilato come indicatore interno della performance aziendale ai tradizionali parametri di qualità, costo e denaro, che il management prende in considerazione per valutare la bontà di ogni progetto che viene sviluppato.
E' stato annunciato che nel 2010 sarà introdotta, dapprima sul mercato giapponese, un'auto in grado di percorrere 100 km con soli tre litri di carburante e che entro la fine del decennio il livello di CO2 emessa dai propri stabilimenti di produzione scenderà del 7%. Saranno poi varati studi su sistemi di trasmissione variabile continua che secondo Nissan assicurano una riduzione del 10% di ossidi di carbonio e che si pensa di commercializzare alla fine del 2007. Verrà creata una nuova società dell'orbita Nissan che svilupperà, produrrà e promuoverà batterie agli ioni di litio destinate ad equipaggiare le auto del prossimo decennio.

Per quanto riguarda le emissioni inquinanti di altro tipo Nissan si impegnerà a ripiegare sistematicamente su vernici a base d'acqua mentre sul fronte prodotto verrà introdotto, a partire dal mercato europeo, un nuovo propulsore da 2000 cc già da inizio 2007.
Anche il riciclo sarà al centro della nuova linea d'azione Nissan e i vertici giapponesi assicurano che i prossimi veicoli sotto il proprio marchio saranno riciclabili al 100%, mentre diverse iniziative verranno prese perché il riciclo sia un incentivo per le fabbriche ma anche per i rivenditori, con una iniziativa congiunta con Renault per la raccolta di veicoli che hanno raggiunto la fine del loro ciclo di vita.

Autore:

Tag: Attualità , Nissan


Top