dalla Home

Tecnica

pubblicato il 14 marzo 2013

Euro NCAP: crash test a 5 stelle per Zoe, Octavia, Auris e RAV4

Le ultime novità di Renault, Skoda e Toyota passano a pieni voti l'ultima sessione di prove di impatto

Euro NCAP: crash test a 5 stelle per Zoe, Octavia, Auris e RAV4
Galleria fotografica - Crash test Toyota RAV4Galleria fotografica - Crash test Toyota RAV4
  • Crash test Toyota RAV4 - anteprima 1
  • Crash test Toyota RAV4 - anteprima 2
  • Crash test Toyota RAV4 - anteprima 3
  • Crash test Toyota RAV4 - anteprima 4
  • Crash test Toyota RAV4 - anteprima 5

Risultati soddisfacenti per tutte le vetture testate nell'ultima sessione di crash test effettuata da Euro NCAP. Si tratta dell'elettrica Renault Zoe, della nuova Skoda Octavia e delle Toyota Auris e RAV4 di ultima generazione, entrambe debuttanti con i nuovi modelli presentati poche settimane fa.

RENAULT ZOE, SICUREZZA A 5 STELLE
La city car "full electric" della Casa della Losanga si aggiudica 5 stelle con una valutazione complessiva della sicurezza pari all'89%, pari alla media ponderata tra l'89% nelle prove di protezione degli adulti, l'80% nella sicurezza offerta ai bambini a bordo, il 66% di potenziale rischio nei confronti dei pedoni e l'85% assegnato alla completezza dell'equipaggiamento in termini di sicurezza attiva. Particolarmente positivo il giudizio di Euro NCAP nella prova di impatto laterale, in cui la Renault Zoe ha ottenuto il massimo dei voti.

PIENI VOTI ANCHE PER LA OCTAVIA
5 stelle anche per la Skoda Octavia, la migliore del lotto con il 93% di valutazione globale della sicurezza. La media céca eccelle per protezione dei bambini (86%) e con l'82% anche nella protezione dei pedoni grazie al cofano "attivo" offerto si alcune versioni meglio equipaggiate che si solleva in caso di impatto minimizzando i danni. Nella linea, con il 66%, la valutazione sui sistemi di sicurezza attiva.

AURIS PROMOSSA
5 stelle Euro NCAP anche per la nuova Toyota Auris. La segmento C nipponica ha ottenuto un voto complessivo del 92%, distinguendosi particolarmente nella protezione dei bimbi a bordo sistemati sui seggiolini con un buon 84%. Unica pecca nelle prove di impatto laterale l'apertura di una portiera posteriore e la presenza ma solo come optional del limitatore di velocità.

RAV4 FA FARE IL BIS A TOYOTA
Toyota bissa con le cinque stelle anche per la nuova RAV4 che ottiene una percentuale dell'89%. Buona la percentuale ottenuta nelle prove di protezione degli occupanti adulti con l'82%, un po' meno con un finale del 66% sia la prova di impatto dei pedoni che la valutazione dei sistemi di sicurezza attiva: in quest'ultimo caso la RAV4 2013 è penalizzata come l'Auris dalla presenza opzionale del limitatore di velocità.

Galleria fotografica - Crash test Toyota Auris Galleria fotografica - Crash test Toyota Auris
  • Crash test Toyota Auris  - anteprima 1
  • Crash test Toyota Auris  - anteprima 2
  • Crash test Toyota Auris  - anteprima 3
  • Crash test Toyota Auris  - anteprima 4
  • Crash test Toyota Auris  - anteprima 5
Galleria fotografica - Crash test Skoda OctaviaGalleria fotografica - Crash test Skoda Octavia
  • Crash test Skoda Octavia - anteprima 1
  • Crash test Skoda Octavia - anteprima 2
  • Crash test Skoda Octavia - anteprima 3
  • Crash test Skoda Octavia - anteprima 4
  • Crash test Skoda Octavia - anteprima 5
  • Crash test Skoda Octavia - anteprima 6
Galleria fotografica - Crash test Renault ZoeGalleria fotografica - Crash test Renault Zoe
  • Crash test Renault Zoe - anteprima 1
  • Crash test Renault Zoe - anteprima 2
  • Crash test Renault Zoe - anteprima 3
  • Crash test Renault Zoe - anteprima 4

Autore:

Tag: Tecnica , crash test


Top