dalla Home

Live

pubblicato il 12 marzo 2013

Salone di Ginevra: l'ambizione di Kia si chiama "provo"

Il prototipo che debutta in Svizzera è molto più di un'anticipazione di stile, è la prova che la casa coreana punta sempre più in alto

Salone di Ginevra: l'ambizione di Kia si chiama "provo"
Galleria fotografica - Kia al Salone di Ginevra 2013Galleria fotografica - Kia al Salone di Ginevra 2013
  • Kia al Salone di Ginevra 2013 - anteprima 1
  • Kia al Salone di Ginevra 2013 - anteprima 2
  • Kia al Salone di Ginevra 2013 - anteprima 3
  • Kia al Salone di Ginevra 2013 - anteprima 4
  • Kia al Salone di Ginevra 2013 - anteprima 5
  • Kia al Salone di Ginevra 2013 - anteprima 6

L'aspirazione di Kia di crescere ha preso forma. Al Salone di Ginevra debutta una provocazione: la provo concept. A prima vista è una concept "come le altre", ma ad un occhio più attento dice molto di più. La provo concept è una compatta sportiva ibrida disegnata in Europa che anticipa il nuovo stile coreano e ne dimostra un futuro da protagonista. La casa coreana, che nel Vecchio Continente è sempre più importante, ha già pronta un'auto molto simile ad una coupé, ad una sportiva, da far debuttare nel segmento B premium.

Presto potremmo vedere una Kia sfidare a viso aperto MINI, Audi A1, Opel Adam... "Teniamo conto che Kia è un global player che vende in 150 Stati al mondo - dice Giuseppe Bitti, AD di Kia Italia - quindi avere diverse interpretazioni di stile di un prodotto così nuovo sarebbe fondamentale per poter far sì che fosse di gradimento nei Paesi in cui Kia è presente". Possiamo già identificare in questo concept alcuni elementi che saranno presenti nel futuro della gamma Kia: il gruppo ottico posteriore e la linea di cintura più alta. Lo stile è diventato aggressivo, più muscoloso... E "questa provo è molto meno lontana da una produzione di serie da quello che si potrebbe pensare".

Autore:

Tag: Live , Kia , auto coreane , ginevra


Top