dalla Home

Novità

pubblicato il 4 marzo 2013

Kia pro_cee’d GT

La versione a 3 porte della compatta coreana ha 204 CV, per 230 km/h e 7,7 s da 0 a 100 km/h. E c'è anche una serie limitata da 500 esemplari

Kia pro_cee’d GT
Galleria fotografica - Kia pro_cee'd GTGalleria fotografica - Kia pro_cee'd GT
  • Kia pro_cee\'d GT - anteprima 1
  • Kia pro_cee\'d GT - anteprima 2
  • Kia pro_cee\'d GT - anteprima 3
  • Kia pro_cee\'d GT - anteprima 4
  • Kia pro_cee\'d GT - anteprima 5
  • Kia pro_cee\'d GT - anteprima 6

Se le versioni 5 porte e station wagon della media coreana hanno puntato molto su un aspetto esteriore soprattutto morbido ed elegante, la sorella a 3 porte certo non le manda a dire in termini di caratterizzazione sportiva. La Kia pro_cee’d GT infatti non fa nulla per nascondere la sua natura di hatchback dinamica proprio a partire dal look. Al Salone di Ginevra (7-17 marzo) la pro_cee’d GT si svela al pubblico per mostrare l’ultima evoluzione del motore 1.6 turbo a iniezione diretta con 204 CV, sufficienti a toccare i 230 km/h di velocità massima e di accelerare da 0a 100 km/h in 7,7 sec. Dati che fanno della pro_cee’d GT la Kia più prestazionale mai costruita.

E' LA "COCCA" DI FAMIGLIA
Un piccolo record, dunque, per la casa coreana, che con la Kia pro-cee’GT intende "estendere la sua immagine anche sul versante della sportività," ha dichiarato Michael Cole, Chief Operating Officer di Kia Motors Europe. E lo fa partendo dal motore twin-turbo a iniezione diretta di benzina, che sviluppa una coppia massima di 265 Nm ed è abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti. Ma anche il sul fronte dell’estetica si è lavorato per trasmette più dinamicità alla 3 porte della compatta appartenente al segmento della Volkswagen Golf o dell’Alfa Romeo Giulietta. Il responsabile del design, Peter Schreyer, ha guidato le matite del Centro Stile Kia per connotare la pro_cee’d GT in maniera decisa, come nel caso dei toni di rosso acceso sulle pinze freno.

ARRIVA IN ESTATE
Il tutto ad incorniciare altri interventi di rito per una versione sportiva, come i passaruota allargati, il doppio terminale di scarico e i cerchi in lega da 18 pollici. Che poi fanno da portavoce alle sospensioni irrigidite e ribassate, in sintonia con le esigenze di una guida più dinamica che la pro_cee’d GT suggerisce. Lo stesso linguaggio si parla poi nell’abitacolo, caratterizzato dagli avvolgenti sedili Recaro, dalla pedaliera in alluminio e dal cruscotto di ispirazione racing, accompagnati dalla presenza tecnologica dello schermo TFT del sistema multimediale. L’avvio della produzione della pro_cee’d GT è fissato per il mese di maggio nello stabilimento Kia di Zilina, in Slovacchia, per dare il via a giugno alla commercializzazione in Europa. Prezzi ed equipaggiamenti per l’Italia sono da definire in occasione del lancio, che prevede anche una serie limitata di 500 esemplari per celebrare la nuova nata.

LE PRIME 500 SONO SPECIALI
Si chiama Kia pro_cee’d GT "1st edition" e si presenta con finiture esclusive interne ed esterne, come mostrato sullo stand a Ginevra: verniciatura bianca tristrato, profilo rosso nella parte inferiore della presa d'aria frontale, cerchi in lega da 18 pollici con raggi verniciati in nero lucido, luci diurne a quattro punti Led ad alta luminosità, carenature dei retrovisori in nero lucido, mostrina in acciaio con il simbolo GT illuminato in rosso e numero di serie, illuminazione interna rossa, pregiati tappetini con doppia cucitura di colore rosso, proiettori allo xeno, climatizzatore automatico e tetto panoramico in cristallo.

Autore:

Tag: Novità , Kia , auto coreane , ginevra


Top