dalla Home

Novità

pubblicato il 27 febbraio 2013

Nuova Volkswagen Golf GTI

La sportiva compatta si fa in due: GTI 220 CV e GTI Performance 230 CV. In vendita dall’estate

Nuova Volkswagen Golf GTI
Galleria fotografica - Nuova Volkswagen Golf GTIGalleria fotografica - Nuova Volkswagen Golf GTI
  • Nuova Volkswagen Golf GTI - anteprima 1
  • Nuova Volkswagen Golf GTI - anteprima 2
  • Nuova Volkswagen Golf GTI - anteprima 3
  • Nuova Volkswagen Golf GTI - anteprima 4
  • Nuova Volkswagen Golf GTI - anteprima 5

La settima generazione della Volkswagen Golf si amplia con l’arrivo della nuova Golf GTI, versione sportiva per eccellenza che dal lontano 1976 completa la gamma della compatta tedesca. Per la prima volta però il debutto è doppio, visto che il Salone di Ginevra (7-17 marzo 2013) segna l’esordio della Golf GTI da 220 CV e della Golf GTI Performance da 230 CV. Il motore è un’evoluzione del noto 2.0 TSI che equipaggia la GTI sin dal 2003, potenziato e più efficiente, abbinato al sistema start/stop e già in regola con la normativa Euro 6 in vigore dal 2014. Il lancio commerciale europeo di nuova Volkswagen Golf GTI e GTI Performance è fissato per l’estate del 2013, mentre i prezzi e gli allestimenti specifici per il mercato italiano saranno annunciati nelle prossime settimane.

INCONFONDIBILMENTE GTI
Entrambe le nuove Golf GTI sono facilmente riconoscibili dalle altre Golf per la presenza della storica sigla GTI su calandra, portellone e passaruota anteriore, per le griglie anteriori a nido d’ape, per il fregio rosso che percorre mascherina e fari, per le pinze freno rosse, il diffusore di coda, le bandelle laterali, i gruppi ottici posteriori a LED bruniti e le luci del porta targa a LED. Anche i cerchi in lega sono esclusivi, degli elementi da 17” denominati Brooklyn che montano pneumatici 225/45. L’abitacolo della nuova Golf GTI e GTI Performance propone i sedili sportivi con classico rivestimento tartan “Clark”, cielo nero e luce ambiente rossa. Immancabile anche il volante sportivo appiattito, la leva del cambio GTI, la strumentazione specifica e la pedaliera in acciaio inox. I colori standard sono Tornado Red, Black e Pure White.

PIU’ POTENTI E PIU’ EFFICIENTI
La nuova Golf GTI esprime una potenza di 220 CV fra 4.500 e 6.200 giri/min e un picco di coppia massima di 350 Nm fra 1.500 e 4.400 giri/min. Alla velocità massima di 246 km/h si accompagna un’accelerazione 0-100 km/h in 6,5 secondi e un consumo combinato di 6,0 l/100 km (139 g/km di CO2) con cambio manuale 6 marce che rappresenta un miglioramento del 18% rispetto alla GTI precedente. Con il cambio doppia frizione DSG 6 marce il consumo sale a 6,4 l/100 km. La Golf GTI Performance mette invece sul piatto la potenza massima di 230 CV fra 4.700 e 6.200 giri/min, 350 Nm fra 1.500 e 4.600 giri/min, una velocità di punta di 250 km/h e uno scatto 0-100 in 6,4 secondi. Il consumo anche in questo caso è pari a 6,0 l/100 km, mentre la Golf GTI Performance DSG consuma 6,5 l/100 km.

LA PERFORMANCE GTI HA ANCHE IL DIFFERENZIALE VAQ
Fra le altre caratteristiche tecniche della nuova Golf GTI si possono citare la classica trazione anteriore, un peso di 1.351 kg per l’allestimento base e i dischi freno anteriori ventilati da 312x25 mm e i posteriori da 300x12 mm. La Golf GTI Performance si differenzia, oltre che per la potenza e le prestazioni superiori, per l’adozione all’avantreno del nuovo differenziale a regolazione elettronica VAQ. Anche l’impianto frenante è adeguato alla dinamica della GTI Performance, essendo dotato di dischi ventilati sia davanti che dietro e con misure maggiorate a 340x30 mm e 310x22 mm.

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Volkswagen , auto europee , ginevra


Top