dalla Home

Interviste

pubblicato il 26 febbraio 2013

Miss Italia 2012 ai giovani: "Vi consiglio un corso di guida sicura"

Giusy Buscemi, dopo l'esperienza con la OmniAuto.it School, suggerisce alle istituzioni di rendere i corsi più accessibili

Miss Italia 2012 ai giovani: "Vi consiglio un corso di guida sicura"
Galleria fotografica - Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.itGalleria fotografica - Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it
  • Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it - anteprima 1
  • Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it - anteprima 2
  • Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it - anteprima 3
  • Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it - anteprima 4
  • Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it - anteprima 5
  • Miss Italia 2012 nella redazione di OmniAuto.it - anteprima 6

Zero errori allo scritto, foglio rosa e patente. Nel mezzo, una fascia importante, quella di Miss Italia 2012, ed un corso di Guida Sicura con OmniAuto.it. Giusy Buscemi ha 19 anni e tanta determinazione. Da neopatentata è subito scesa in pista a Latina, presso il Circuito Internazionale "Il Sagittario", e si è messa alla prova di fronte alle telecamere della OmniAuto.it School per un corso di Guida Sicura. Al suo fianco c'era il pilota istruttore di Driving University Lorenzo Marini, che Giusy ha apprezzato in particolare per la capacità di darle coraggio. Appena scesa dalla Fiat Panda compagna d'avventura Miss Italia non ha avuto dubbi: i corsi di guida sicura dovrebbero essere più diffusi tra i giovani. "Farli significa adottare una nuova consapevolezza dell'auto e della propria abilità di guida", ha detto ad OmniAuto.it, e questo su strada può fare la differenza tra un incidente ed una vita salvata. "Però le istituzioni dovrebbero fare la loro parte e renderli più accessibili".

OmniAuto.it: Che differenza c'è tra la Giusy che è salita a bordo della Fiat Panda e la Giusy che ne è scesa a Corso di Guida Sicura terminato?
Giusy Buscemi: "Adesso starò più attenta innanzitutto alla posizione di guida, a come stendo le braccia, rilasso la schiena e piego le gambe... Soprattutto durante le curve starò attenta a come il movimento della mano corrisponde a quello della gamba. Mi sono resa conto di quanto certi accorgimenti facciano la differenza. Ero ancora un po' inesperta, ma devo dire che in questi giorni ho imparato tanto e Lorenzo, l'istruttore, mi ha messo subito a mio agio dandomi la grinta giusta per affrontare la pista".

OmniAuto.it: Cosa ti ha colpito di più della OmniAuto.it School Guida Sicura?
Giusy Buscemi: "Ho notato che ci sono delle differenze tra ciò che mi hanno insegnato a fare a scuola guida e cosa qui in pista. Per esempio il fatto di incrociare le braccia... A scuola guida ti dicono che non si deve fare, ma con questo corso ho imparato che è necessario farlo in alcuni casi d'emergenza. Un'altra differenza tra la scuola guida e questo corso che mi ha colpito è stata la frenata d'emergenza, che magari a scuola guida ti insegnano a fare in maniera differente... Con Lorenzo abbiamo subito messo in pratica la frenata d'emergenza con freno e frizione abbassati contemporaneamente".

OmniAuto.it: L'insegnamento più grande che ha ricevuto dalla School?
Giusy Buscemi: "E' di non fare sempre ciò che per istinto faresti, ma di mettere in pratica certe tecniche di guida. Mi ha colpito tanto la consapevolezza che ci vuole, la sicurezza che bisogna avere in se stessi e nel veicolo che si sta guidando... Mi ricordo per esempio quando abbiamo fatto la simulazione del superamento di alcuni ostacoli. Lorenzo mi diceva 'Tu cosa faresti per istinto?' E io gli ho detto: 'Frenerei'. Invece no, come ho imparato dalla School devi mantenere la stessa velocità ed evitare un ostacolo. Per questo ci vuole concentrazione e non bisogna sottovalutare nessuna manovra".

OmniAuto.it: Da neopatentata che ha partecipato alla OmniAuto.it School Guida Sicura che cosa ti senti di dire ai giovani che hanno preso da poco la patente?
Giusy Buscemi: "Gli consiglierei di fare lo stesso, anche se mi rendo conto che non è sempre facile essendo corsi a pagamento. Dovrebbero essere maggiormente diffusi, incentivati... perché aiutano tanto e fanno la differenza. Le campagne per la guida sicura sono importanti e suggerisco a chi le mette a punto di far vedere chiaramente che cosa succederebbe se non si seguissero questi accorgimenti. 'Provare per credere. Vedere per credere'".

Guarda la OmniAuto.it School Guida Sicura

Galleria fotografica - OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat PandaGalleria fotografica - OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda
  • OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda - anteprima 1
  • OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda - anteprima 2
  • OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda - anteprima 3
  • OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda - anteprima 4
  • OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda - anteprima 5
  • OmniAuto.it School Guida Sicura con Miss Italia 2012 e Fiat Panda - anteprima 6

Autore:

Tag: Interviste , VIP , guida sicura


Top