dalla Home

Novità

pubblicato il 19 febbraio 2013

Volvo S60 e V60 restyling

Frontale tutto nuovo e "orizzontale" per berlina e familiare svedese. Si aggiornano anche i motori e l'infotainment

Volvo S60 e V60 restyling
Galleria fotografica - Volvo V60 Plug-in Hybrid restylingGalleria fotografica - Volvo V60 Plug-in Hybrid restyling
  • Volvo V60 Plug-in Hybrid restyling - anteprima 1
  • Volvo V60 Plug-in Hybrid restyling - anteprima 2
  • Volvo V60 Plug-in Hybrid restyling - anteprima 3
  • Volvo V60 Plug-in Hybrid restyling - anteprima 4

Volvo rivede il look alla sua best seller 60, meglio nota come S60 e V60, a seconda della variante di carrozzeria che si intende, berlina o wagon. Parliamo della Volvo in assoluto più apprezzata degli ultimi anni, soprattutto per il design che ha rilanciato l’identità del marchio attraverso un’impostazione stilistica moderna e sportiveggiante. Le Volvo S60 e V60 restyling sono inoltre riusciti ad avvalorare la proverbiale equazione “Volvo = sicurezza” con l’offerta di numerosi ritrovati tecnologici per l’assistenza alla guida. Ora è il momento del cosiddetto restyling di metà carriera, leggero alla luce delle premesse, ma che arricchisce ulteriormente la media scandinava. E questa nuova gamma sarà disponibile in Italia a partire da maggio.

RITOCCHI ORIZZONTALI
Uno stile che “vince” deve cambiare il meno possibile. E’ questa la regola aurea per i designer che, applicata alle rinnovate S60 e V60, si traduce in pochi ritocchi apportati al frontale. L’obiettivo era quello di rendere più importante il look della vettura, enfatizzandone l’orizzontalità delle linee e quindi la presenza su strada. In questo senso è cambiato il cofano motore, il disegno della calandra (impreziosito da nuovi elementi lucidi), dei fari e dei paraurti che si arricchiscono di nuove luci diurne a LED. Altro elemento stilistico funzionale alla percezione premium è lo scarico, ora completamente integrato nel paraurti posteriore e per certi versi sovradimensionato.

TOUCH SCREEN E INTERNET A BORDO
Per l’abitacolo le novità estetiche sono meno evidenti e interessano la scelta di alcuni materiali e rifiniture che migliorano la qualità percepita. Fra gli elementi rinnovati ci sono i sedili sportivi. A livello di strumentazione le S60 e V60 beneficiano dell’introduzione dell’Adaptive Digital Display, ovvero del quadro digitale introdotto sulla V40, particolarmente scenico da vedere nonché personalizzabile nella grafica i virtù del proprio “umore di guida”: Elegante, Eco o Sport. Ma la novità più interessante riguarda la dotazione infotelematica: con il restyling del modello Volvo introduce il Sensus Connected Touch, un impianto dotato di display touch screen e di un software inedito per Volvo con funzionalità avanzate di connettività (connessione a internet 4G, WiFi), gestione di applicazioni e mappe anche 3D supportate da Google. Oltre che dallo schermo collocato in una posizione a nostro avviso poco ergonomica, le varie funzionalità sono governabili anche con comandi vocali.

MOTORI PIU' EFFICIENTI
L’offerta motori delle S60 e V60 non cambia: ci sono cinque diesel D2 (1.6 quattro cilindri da 115 CV), D3 (2.0 quattro cilindri da 136 CV) e D4 (2.0 quattro cilindri da 163 CV o 181 CV) e D5 (2.4 cinque cilindri da 215 CV) e quattro turbo benzina T3 (1.6 quattro cilindri da 150 CV), T4 (1.6 quattro cilindri da 180 CV) e T5 (quattro o cinque cilindri da 240 a 254 CV in funzione della trazione anteriore o integrale). Tutte le unità propulsive hanno beneficiato di alcuni affinamenti tecnici volti a ridurre consumi e quindi emissioni di CO2 che raggiungo valori anche molto interessanti come i 4 litri ogni 100 km dichiarati per la S60 D2, con emissioni di CO2 contenute entro i 106 g/km. Anche la più potente delle familiari a gasolio, la V60 D4 da 163 CV, contiene i consumi combinati entro i 4,9 l/100 km, mentre la V60 T4 a benzina con cambio automatico fa registrare un dato di 7,2 l/100 km. Per tutte le versioni sono disponibili cambi manuali a sei marce o automatici a 6 rapporti (su alcune versioni anche automatici ad 8 rapporti) per la cui selezione in modalità manuale sono stati introdotti per la prima volta i paddle al volante. Le dotazioni di sicurezza già ben fornite si arricchiscono invece dell’inedito Active High Beam Control che permette di viaggiare con le luci abbaglianti accese utilizzando un sistema di schermatura automatica verso le auto che si incrociano o che precedono.

Galleria fotografica - Volvo S60 restylingGalleria fotografica - Volvo S60 restyling
  • Volvo S60 restyling - anteprima 1
  • Volvo S60 restyling - anteprima 2
  • Volvo S60 restyling - anteprima 3
  • Volvo S60 restyling - anteprima 4
  • Volvo S60 restyling - anteprima 5
  • Volvo S60 restyling - anteprima 6
Galleria fotografica - Volvo V60 restylingGalleria fotografica - Volvo V60 restyling
  • Volvo V60 restyling - anteprima 1
  • Volvo V60 restyling - anteprima 2
  • Volvo V60 restyling - anteprima 3
  • Volvo V60 restyling - anteprima 4
  • Volvo V60 restyling - anteprima 5
  • Volvo V60 restyling - anteprima 6

Autore:

Tag: Novità , Volvo , auto europee , ginevra


Top