dalla Home

Novità

pubblicato il 1 dicembre 2006

Chrysler Sebring cabrio

Chrysler Sebring cabrio
Galleria fotografica - Chrysler Sebring cabrioGalleria fotografica - Chrysler Sebring cabrio
  • Chrysler Sebring cabrio - anteprima 1
  • Chrysler Sebring cabrio - anteprima 2
  • Chrysler Sebring cabrio - anteprima 3
  • Chrysler Sebring cabrio - anteprima 4
  • Chrysler Sebring cabrio - anteprima 5
  • Chrysler Sebring cabrio - anteprima 6

Dopo circa sei mesi dal lancio della Sebring berlina arriva anche la versione "Convertibile", come la definiscono negli USA.
"La cabrio più amata d'America è ora più attraente che mai!", ha dichiarato George Murphy, Senior Vice President - Global Marketing di Chrysler Group. Ed proprio con questo modello che i vertici della casa del Michigan puntano a mantenere il titolo di cabrio più venduta negli Stati Uniti raggiunto per ben sette volte negli ultimi 11 anni, ma anche ad uscire in maniera decisa fuori dai confini Nordamericani. Proprio per raggiungere questo obiettivo , a partire dalla seconda metà del 2007 saranno disponibili sui mercati mondiali tre motorizzazioni a benzina e una turbo diesel ben tre tipologie di capote, tutte azionate elettricamente: vinile, tessuto o hard-top. In Italia sarà importata solo la versione diesel con tetto rigido ripiegabile.

La vettura, che dichiaratamente punta ad un pubblico tra i 40 e i 50 anni, potrà ospitare fino a quattro passeggeri nella massima comodità e con una ottima disponibilità di bagagliaio che a veicolo chiuso può contenere 4 sacche da golf. Un'unità di misura alquanto singolare, ma coerente con il target dell'auto. E le sacche trasportabili si riducono a 2 quando se si viaggia a "cielo aperto".

Rispetto alla berlina la Sebring Cabrio è cresciuta di sette centimetri per fare spazio al tetto rigido che si ripiega nel baule e aumentata in peso di circa 200 chilogrammi per migliorare la rigidità torsionale, più che raddoppiata rispetto alla serie precedente. Il che dovrebbe significare miglior comfort, sicurezza e piacere di guida.

Questo incremento di peso potrebbe gravare però sul comportamento dinamico. La versione turbo diesel da 2.0 litri dispone di 140 cavalli e 310; le motorizzazioni a benzina (non previste per l'Italia) 2.4, 2.7 e 3.5 litri contano rispettivamente da 173, 189 e 235 cavalli. E poi per il Sud America è stata pensata una versione dotata di motorizzazione del 2.7 litri ma FFV (Flexible Fuel Vehicle) cioè in grado di essere alimentata sia con benzina che con bioetanolo E85.

La trazione della Sebring Cabrio sarà anteriore come sul modello berlina e godrà delle sospensioni anteriori a ruote indipendenti con ammortizzatori MacPherson e sospensioni posteriori multi-link con ammortizzatori a gas. La motorizzazione turbo diesel disponibile sul mercato italiano avrà un cambio manuale e 6 rapporti e, per il momento, non è prevista la possibilità di montare un cambio automatico o sequenziale.
Le dotazioni di sicurezza di serie prevedono ABS e Airbag Frontali e laterali mentre i sistemi ESP e di controllo di trazione sono disponibili a richiesta.

Gli allestimenti previsti per il nostro mercato sono due: Touring e Limited. Il primo prevede sedile di guida regolabile elettricamente in sei posizioni con supporto lombare, computer di bordo, monitoraggio pressione pneumatici, volante rivestito in pelle con comandi audio, finiture in alluminio spazzolato, fedinebbia, fari anteriori ad accensione automatica e cerchi da 17 pollici in alluminio. L'allestimento Limited in aggiunta a quello Touring aggiunge l'impianto audio ad alta fedeltà, inserti in simil tartaruga su volante e plancia portastrumenti, sistema di filtraggio dell'aria nell'abitacolo, l'antifurto e i cerchi in lega cromati da 18 pollici.

Listino, prestazioni e consumi non sono stati ancora ufficializzati.

Autore: Maurizio Besostri

Tag: Novità , Chrysler


Top