dalla Home

Mercato

pubblicato il 1 febbraio 2013

Daimler acquisisce il 12% della cinese BAIC Motor

L’investimento da 640 mln di euro, il primo di una società straniera in un costruttore cinese, dà ai tedeschi anche due seggi nel Cda

Daimler acquisisce il 12% della cinese BAIC Motor
Galleria fotografica - Accordo Daimler BAICGalleria fotografica - Accordo Daimler BAIC
  • Accordo Daimler BAIC - anteprima 1
  • Accordo Daimler BAIC - anteprima 2

I tedeschi della Daimler hanno ampliato i loro rapporti industriali con i cinesi di BAIC Group raggiungendo un accordo preliminare per l’acquisizione del 12% della BAIC Motor, divisione auto del gruppo asiatico. L’investimento di Daimler AG in BAIC Motor sarà pari a quasi 640 milioni di euro e servirà a rafforzare la presenza del gruppo tedesco all’interno del ricco mercato cinese. L’ingresso del colosso tedesco nel capitale del quarto produttore cinese di veicoli (3,1 milioni di unità nel 2012) avverrà attraverso l’emissione di nuove azioni. Il colpo messo a segno da Daimler rappresenta anche una svolta epocale negli equilibri dell’industria del paese asiatico: per la prima volta una società straniera entrerà nell’azionariato di un costruttore interamente cinese. Grazie a questa acquisizione di quote societarie la Daimler AG avrà diritto anche a due seggi nel consiglio d’amministrazione di BAIC Motor.

In base allo stesso accordo BAIC incrementerà la propria quota azionari nella joint venture produttiva Beijing Benz Automotive Company (BBAC), salendo dall'1% al 51%. Dal canto suo a Daimler sarà concessa la maggioranza delle azioni (51%) nella società integrata di vendite Beijing Mercedes-Benz Sales Service Co. A margine della cerimonia di presentazione dell'accordo il presidente di Daimler AG, Dieter Zetsche, ha detto: “Questo è un ulteriore passo in avanti che rafforza i rapporti con BAIC Motor. Il nostro investimento dimostra con forza l'accresciuto livello di fiducia e cooperazione fra le due aziende che sottolinea l’impegno di lungo termine e la volontà di cogliere quelle opportunità che il mercato cinese dell’auto offre.” Xu Heyi, il presidente di BAIC ha invece commentato: “L’alleanza fra BAIC e Daimler è entrata nella sua fase cruciale, intensificando una cooperazione che porta interessi reciproci e piani di sviluppo comuni alle due società.” Il manager cinese ha anche aggiunto che l’investimento tedesco “Servirà a velocizzare lo sviluppo di BAIC in termini di capitale, tecnologia, gestione e marchio.”

Autore:

Tag: Mercato , auto cinesi , dall'estero , cina


Top