dalla Home

Motorsport

pubblicato il 1 febbraio 2013

Ferrari F138, la monoposto F1 2013

A Maranello si alza il sipario sulla vettura del Mondiale del riscatto. La diretta su OmniCorse.it

Ferrari F138, la monoposto F1 2013
Galleria fotografica - Ferrari F138Galleria fotografica - Ferrari F138
  • Ferrari F138 - anteprima 1
  • Ferrari F138 - anteprima 2
  • Ferrari F138 - anteprima 3
  • Ferrari F138 - anteprima 4
  • Ferrari F138 - anteprima 5
  • Ferrari F138 - anteprima 6

Si chiama F138 la nuova monoposto della Scuderia Ferrari per la stagione 2013 di Formula 1 che viene svelata in queste ore a Maranello nella classica conferenza di presentazione di inizio anno che OmniCorse.it sta seguendo in diretta. Il nome deriva dalla combinazione fra l’anno della stagione e il numero di cilindri, un modo per sottolineare la conclusione della carriera sportiva della motorizzazione V8 giunta proprio alla sua ottava ed ultima stagione agonistica e che dal 2014 lascerà spazio alle nuove motorizzazioni turbo. La cinquantanovesima monoposto Ferrari, sigla di progetto 664, rappresenta un'evoluzione della F2012 dal momento che il regolamento tecnico è rimasto sostanzialmente invariato.

ALONSO: "NOI CI SAREMO"
La differenza più rilevante è la scomparsa dell'antiestetico becco d'anatra, che nel 2012 venne adottato anche da molte altre monoposto del Circus per rispettare l'altezza minima del muso ridotta lo scorso anno dai regolamenti FIA. La configurazione aerodinamica definitiva si vedrà comunque nei test di Jerez de la Frontera e naturalmente subirà delle evoluzioni nel corso della stagione: "A Jerez non cerchiamo le prestazioni, ma vogliamo soprattutto verificare i dati di simulazione della vettura. Abbiamo deciso di sviluppare la macchina non nella galleria di Maranello, ma con un occhio agli investimenti futuri. E sotto questo profilo abbiamo iniziato il nuovo cantiere della nuova gestione che sarà pronto entro due anni", ha annunciato il team principal Stefano Domenicali. Per Felipe Massa "Ogni presentazione fa provare sensazioni nuove. Sono molto contento nel vedere questa macchina. Spero che il mio feeling sia quello giusto, che mi permetta di lottare per tante vittorie e alla fine si riesca a portare a casa i due titoli", mentre per Fernando Alonso, a cui è affidato il compito di riprovare a conquistare l'iride per poco sfuggita nel 2012: "Direi che sarà difficile rivedere quello che abbiamo visto l’anno scorso, con sette vincitori nelle prime sette gare. Con le regole più stabilizzate si vedranno i top team che domineranno da subito. Penso che saranno due o tre team a vincere tutte le gare. E noi dovremo essere uno di quelli…", sono state le parole dell'asturiano.

SCHEDA TECNICA FERRARI F138
Autotelaio:
In materiale composito a nido d’ape con fibra di carbonio
Cambio longitudinale Ferrari
Differenziale autobloccante
Comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico con cambiata veloce
Numero di marce 7 +Rm
Freni a disco autoventilanti in carbonio Brembo
Sospensioni indipendenti a tirante e molla di torsione anteriore/posteriore
Peso con acqua, olio e pilota 642 kg
Ruote OZ (anteriori e posteriori) 13”

Motore:
Tipo 056
Numero cilindri 8
Blocco cilindri in alluminio; fusione in sabbia V 90°
Numero di valvole 32
Distribuzione pneumatica
Cilindrata totale 2398 cm3
Alesaggio e pistoni 98 mm
Peso > 95 kg
Iniezione e accensione elettronica
Benzina Shell V-Power
Lubrificante Shell Helix Ultra

Autore:

Tag: Motorsport , Ferrari


Top