dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 30 gennaio 2013

Incentivi 2013, Roma ha già reso disponibili quelli per il trasporto merci

Il fondo complessivo è di circa 2 milioni di euro e riguarda l'acquisto di un furgone o un autocarro fino a 6,5 tonnellate

Incentivi 2013, Roma ha già reso disponibili quelli per il trasporto merci

Gli incentivi auto 2013-2015 stanno per essere resi disponibili tramite Internet, ma OmniAuto.it ricorda che già dal 14 gennaio è possibile richiedere gli eco-incentivi per il trasporto merci - ovvero furgoni o autocarri fino a 6,5 tonnellate con motorizzazione a basso impatto ambientale - messi a disposizione da Roma Capitale. Il fondo complessivo previsto è in questo caso di 2.513.300,14 euro e, a differenza degli incentivi all'acquisto di auto "ecologiche", non ci sono state particolari polemiche. A sollevare numerose critiche nei confronti degli incentivi auto 2013-2015, lo ricordiamo, è stato soprattutto il fatto che saranno in pochi a beneficiarne (visto che i fondi sono stati ritenuti scarsi) e che soprattutto saranno le aziende ad approfittarne. Vediamo quindi cosa ha invece pensato Roma per il trasporto merci su gomma.

INCENTIVI TRASPORTO MERCI, CHI NE BENEFICIA
Del contributo possono beneficiare, per tutta la durata dell’incentivazione fino ad esaurimento del fondo, i proprietari che rottamano autoveicoli aventi motori di vecchia generazione (con normativa antinquinamento fino ad Euro 3) che esercitano attività di trasporto merci, costruzione, riparazione, manutenzione e/o servizi di pulizia, titolari di permesso annuale di accesso alla ZTL.

IL FONDO
Il fondo per gli incentivi è suddiviso in quattro parti. La prima, pari a 1.000.000,00 di euro, è destinata all'acquisto di autoveicoli alimentati a metano; la seconda (600.000,00 euro), è riservata all'acquisto di autoveicoli alimentati a GPL; la terza (400.000,00 euro) all'acquisto di autoveicoli con motore diesel Euro 5; l'ultima parte del fondo incentivi (513.300,00 di euro) serve all'acquisto di autoveicoli ad alimentazione elettrica/ibrida.

L'INCENTIVO VARIA IN BASE ALL'ALIMENTAZIONE
L'incentivo per l'acquisto di ogni singolo autoveicolo è variabile per limite di massa totale a terra ed alimentazione. Nel caso di Massa totale a terra 1-1,50 t l'incentivo è di 3.000,00 euro per l'elettrico/ibrido; 1.000,00 per il metano; 750,00 per il GPL e 500,00 per il diesel. Per la Massa totale a terra 1,51-2,50 t i contributi sono rispettivamente pari a: 5.000,00 euro; 2.000,00 euro; 1.500,00 euro e 1.000,00 euro. Per la Massa totale a terra 1,51-2,50 t: 8.000,00 euro per l'elettrico/ibrido; 3.500,00 per il metano; 2.500,00 per il GPL e 1.500,00 per il diesel. Infine, per la Massa totale a terra 3,50-6,50 t l'incentivo è: 12.000,00 euro per l'elettrico/ibrido; 6.500,00 per il metano; 3.500,00 per il GPL e 2.500,00 per il diesel.

INCENTIVI ROMA CAPITALE, COME BENEFICIARNE
Le richieste possono essere presentate esclusivamente da concessionari e filiali di società costruttrici e distributrici di veicoli, rappresentati anche dalle associazioni Anfia, Federauto e Unrae all'indirizzo: http://login.muoversiaroma.it/login.aspx?IDSito=8. Pertanto l'automobilista deve solo recarsi in un punto vendita e decidere quale mezzo acquistare.

Autore:

Tag: Attualità , incentivi , roma , veicoli commerciali


Top