dalla Home

Novità

pubblicato il 14 gennaio 2013

Nuova Chevrolet Corvette Stingray

La settima serie della sportiva americana ha un design ancora più dinamico e "cattivo", riproponendosi come unica vera supercar USA. Ha 455 CV e sarà in vendita in estate

Nuova Chevrolet Corvette Stingray
Galleria fotografica - Nuova Chevrolet Corvette Stingray Galleria fotografica - Nuova Chevrolet Corvette Stingray
  • Nuova Chevrolet Corvette Stingray  - anteprima 1
  • Nuova Chevrolet Corvette Stingray  - anteprima 2
  • Nuova Chevrolet Corvette Stingray  - anteprima 3
  • Nuova Chevrolet Corvette Stingray  - anteprima 4
  • Nuova Chevrolet Corvette Stingray  - anteprima 5
  • Nuova Chevrolet Corvette Stingray  - anteprima 6

Con l’arrivo della settima generazione della Corvette, per questo nota anche come C7, coincide anche il ritorno di un nome storico come Stingray. La nuova Chevrolet Corvette Stingray è infatti la più importante novità del Salone di Detroit (14-27 gennaio 2013), almeno per il mercato nordamericano che fa di ogni nuova serie della Corvette un autentico evento. La nuova Chevrolet Corvette Stingray, oltre a proporre uno stile moderno, sportivo e intrigante come sempre, vanta la potenza “base” più elevata di sempre, visto che il suo V8 di 6.162 cc sviluppa 455 CV e 610 Nm. Fra gli altri primati della nuova Chevrolet Corvette Stingray c’è anche un’accelerazione da 0 a 60 miglia orarie (96,56 km/h) in meno di 4 secondi e un consumo medio inferiore rispetto al modello precedente che si fermava a 9 l/100 km.

MODERNA NELLA TRADIZIONE
Nonostante linee e proporzioni della coupé sportiva più famosa d’America siano rimaste simili, il passo in avanti dal punto di vista stilistico è grande ed apprezzabile. L’aerodinamica è ripresa dalle Corvette da corsa e l’utilizzo a piene mani di luci LED contribuisce a dare alla nuova Chevrolet Corvette Stingray un’immagine decisamente aggressiva, da vera supercar. Il cofano motore è in fibra di carbonio, proprio come il pannello rimovibile del tetto. Elementi a LED sono presenti nelle luci diurne che contornano i fari allo xeno di serie, negli indicatori di direzione e nei gruppi ottici posteriori che segnano un allontanamento dalla tradizione delle luci tondeggianti e si avvicinano allo stile della Camaro. L’affinamento aerodinamico della nuova Chevrolet Corvette Stingray passa invece attraverso l’esperienza agonistica nell’American Le Mans Series ed è mirata a bilanciare l’aderenza sui due assali e la stabilità alle alte velocità. La nuova griglia anteriore e gli sfoghi d’aria sul cofano motore e i fianchetti contribuiscono a ridurre la portanza dell’avantreno, così come i flussi d’aria attorno al retrotreno e al cambio posteriore. Il kit Z51 Performance Package aggiunge anche le prese d’aria per il raffreddamento dei freni, uno spoiler di coda specifico e deflettori appositi in coda.

TUTTA NUOVA ANCHE DENTRO
La nuova Chevrolet Corvette Stingray propone una piccola rivoluzione anche negli interni, dove spiccano finiture di grande qualità abbinati a materiali tecnici come la fibra di carbonio e l’alluminio. Il posto di guida è circondato da una sorta di cockpit aeronautico, con a portata di mano un volante di diametro ridotto (360 mm) che risulta più facile e diretto da manovrare. Rivestimenti in pelle Nappa con cuciture a vista completano il tutto, assieme ai sedili sportivi con struttura in lega di magnesio, al piccolo display per posto sotto le bocchette della climatizzazione e al rivestimento completo in materiali soffici.

TELAIO D’ALLUMINIO PIU’ LEGGERO
La nuova Chevrolet Corvette Stingray condivide con la Corvette C6 solo due elementi meccanici e propone un telaio scatolato d’alluminio che pesa 45 kg in meno pur avendo una rigidezza superiore del 57%. L’uso di materiali compositi si estende anche ai parafanghi, alle porte e ai pannelli sottoscocca, elementi che contribuiscono a ridurre il peso complessivo di 17 kg. Il segreto nella riduzione di peso sta anche nella tipologia di fogli d’alluminio utilizzati per la scocca, realizzati su misura e con spessore variabile da 2 a 11 mm. L’assemblaggio di tutte le componenti avviene nello stabilimento di Bowling Green (Kentucky, USA) con un processo di saldatura laser computerizzata che lavora con tolleranze nell’ordine di 0,025 mm. I sottotelai anteriori e posteriori sono realizzati in alluminio cavo e pur avendo una resistenza superiore del 20% pesano il 25% in meno di quelle della C6. La distribuzione dei pesi sui due assi raggiunge il bilancio ideale di 50/50.

SI PARTE CON L’LT1 V8 6.2 DA 455 CV
Il motore da 455 CV della nuova Chevrolet Corvette Stingray è totalmente rinnovato, prende il nome di LT1 6.2L Small Block V-8 e abbassa i regimi di coppia massima (610 Nm) fino ai livelli dell’LS7 7.0 dalla precedente Corvette Z06. Il V8 con alberi a camme in testa e due valvole per cilindro vanta anche l’iniezione diretta di benzina, il controllo variabile dell’alzata valvole, il funzionamento selettivo a 4 cilindri e un impianto di scarico più libero che migliora del 13% i flussi d’aria calda. Il cambio, sempre installato al retrotreno secondo la tradizionale formula transaxle, può essere a scelta un manuale 7 marce TREMEC TR6070 o un automatico 6 marce Hydra-Matic 6L80; il nuovo manuale, realizzato in esclusiva per la Corvette Stingray, è dotato di Active Rev Matching che attraverso un volano bimassa e una doppia frizione che anticipa la cambiata rendono più veloce l’uso della trasmissione.

5 MODALITA’ DI GUIDA
Optando per lo “Z51 Performance Package” la nuova Chevrolet Corvette Stingray guadagna differenziale autobloccante elettronico posteriore, sistema di lubrificazione a carter secco, impianto di raffreddamento integrale di freni, differenziale e trasmissione e un kit aerodinamico che migliora la stabilità alla velocità massima. Fra le altre novità della nuova Chevrolet Corvette Stingray occorre citare anche il Drive Mode Selector, il sistema di regolazione della dinamica di guida che attraverso 5 regolazioni va a influire su 12 parametri della vettura. I cinque settaggi sono denominati Weather, Eco, Tour, Sport e Track, si azionano tramite una rotella vicino al cambio e modificano le regolazioni di acceleratore, trasmissione, scarico, sterzo, strumentazione, Traction control e sulle sospensioni con Magnetic Ride Control. La Corvette Stingray viaggia su nuovi cerchi 18” x 8.5” davanti e 19” x 10”, con la Z51 Performance Package che monta addirittura ruote forgiate da 19” x 8.5” e 20” x 10”. I nuovi pneumatici Michelin Pilot Super Sport run-flat, che arrivano fino alla misura posteriore di 285/30 R20, sono stati sviluppati appositamente per la Corvette C7 Stingray. I freni Brembo con pinze a quattro pompanti prevedono dischi da 320 e 338 mm nella versione standard e dischi da 345 e 338 mm sulla Corvette Stingray Z51 Performance Package. Grazie al nuovo impianto la distanza di arresto migliora dal 5 al 9% rispetto al modello precedente. Il lancio commerciale nordamericano della nuova Chevrolet Corvette Stingray è fissato per il terzo trimestre del 2013.

Scheda Versione

Chevrolet Corvette Stingray Coupé
Nome
Corvette Stingray Coupé
Anno
2014
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Chevrolet , auto americane , detroit


Listino Chevrolet Corvette

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
6.2 V8 466cv posteriore benzina 466 6.2 2 € 71.565

LISTINO

6.2 MT7 2LT posteriore benzina 466 6.2 2 € 82.900

LISTINO

6.2 AT8 2LT posteriore benzina 466 6.2 2 € 85.780

LISTINO

6.2 MT7 3LT posteriore benzina 466 6.2 2 € 86.650

LISTINO

6.2 AT8 3LT posteriore benzina 466 6.2 2 € 89.530

LISTINO

 

Top