dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 gennaio 2013

In Olanda le prime autostrade intelligenti

In test dalla metà del 2013 molti accorgimenti per risparmiare energia e aumentare la sicurezza

Come potrebbero essere le autostrade europee del prossimo futuro? Lo sapremo presto grazie ad una sperimentazione che prenderà il via dalla metà del 2013 in Olanda, nella provincia di Brabant. Tante le innovazioni previste, che riguardano sia il risparmio energetico che la maggiore sicurezza stradale. Innanzi tutto, due aziende (Studio Roosegaarde e Heijmans) stanno predisponendo una speciale vernice fotoluminescente, in grado di restituire per 10 ore la luce immagazzinata durante il giorno. Le strade potranno anche illuminarsi, aiutando a mostrare il percorso e "visualizzando" il simbolo del fiocco di neve, in caso di temperatura sotto lo zero.

Le luci lungo il percorso, attraverso appositi sensori, si accendono soltanto al passaggio delle vetture, oppure altre luci sono collegate a generatori a ventole, azionate dallo spostamento d'aria causato dalle auto in movimento. Altra caratteristica importante, che potrà risolvere il problema dell'autonomia ridotta delle auto elettriche, è un sistema di ricarica senza fili a induzione previsto nella corsia di emergenza: all'auto che sta per esaurire la carica basterà viaggiare su questa corsia per un certo tempo. Dopo l'Olanda, le autostrade intelligenti potrebbero debuttare in altri paesi europei.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Curiosità


Top