Novità

pubblicato il 10 gennaio 2013

Mercedes E 63 AMG restyling

Berlina e wagon sportive della Stella, potenziate fino a 585 CV, propongono per la prima volta la trazione integrale 4MATIC

Mercedes E 63 AMG restyling
Galleria fotografica - Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling Galleria fotografica - Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling
  • Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling  - anteprima 1
  • Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling  - anteprima 2
  • Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling  - anteprima 3
  • Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling  - anteprima 4
  • Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling  - anteprima 5
  • Mercedes E 63 AMG Station-wagon restyling  - anteprima 6

La rinnovata Mercedes Classe E propone puntuale anche la sua versione più potente ed estrema, ma lo fa in maniera ancora più sfacciata rispetto al passato. La Mercedes E 63 AMG restyling, che sarà visibile in anteprima mondiale al prossimo Salone di Detroit (14-27 gennaio 2013), offre per la prima volta la trazione integrale 4MATIC AMG abbinata anche alla versione “S” che sviluppa ben 585 CV. I numeri da supercar in incognito ci sono tutti, quelli che stuzzicano la fantasia degli automobilisti più facoltosi e appassionati sia della versione berlina che della station wagon. Anche la versione “base” della Mercedes E 63 AMG restyling parte da dove si fermava il precedente modello con pacchetto Performance, ovvero dai 557 CV.

UN’ALA DAVANTI CHE DISEGNA UNA “A”
La prima novità estetica della Mercedes E 63 AMG restyling è rappresentata dalla cosiddetta “A-Wing”, il deflettore ad ala che si estende nella parte inferiore dello spoiler anteriore, un elemento con forma ad “A” che caratterizza tutte le vetture AMG. Il paraurti specifico ha grandi prese d’aria e uno splitter frontale che contribuisce a ridurre la portanza dell’anteriore. Non manca neppure la griglia del radiatore “Twin blade” AMG cromata color argento, le scritte “V8 biturbo” sui parafanghi e i doppi terminali di scarico cromati. La E 63 AMG S è ancora più caratterizzata sportivamente perché offre un frontale nero lucido, splitter anteriore cromato, inserti tridimensionali nei sottoporta, spoiler di coda in tinta sulla berlina, lettera “S” nera sul cofano bagagli e diversi terminali di scarico. La “S” ha anche i cerchi a cinque razze sdoppiate da 19” che calzano pneumatici 255/35 R 19 - 285/30 R 19 e lasciano intravedere le pinze freno rosse.

FONDO SCALA 320 KM/H
Dentro, le rinnovate Mercedes E 63 AMG sfoggiano cuciture a contrasto grigie sui sedili sportivi, sui pannelli centrali delle porte, sui braccioli e sulla consolle centrale. A richiesta ci sono anche le cinture di sicurezza color argento in combinazione con gli interni neri. La corona del volante Performance AMG in pelle Nappa nera è appiattita nella parte superiore e inferiore ed è dotata di impugnature in Alcantara e cuciture di contrasto, sempre grigie. Altri dettagli specifici riguardano i poggiatesta anteriori con stemmi AMG, il tachimetro con fondo scala a 320 km/h e numeri rossi. Oltre alle numerose possibilità di personalizzazione per materiali e colori si segnala anche la presenza dei battitacco illuminati a LED, la tendina elettrica nel lunotto della berlina e l’orologio analogico IWC al centro della plancia.

557 CV LA TRAZIONE POSTERIORE, 585 CV LA 4MATIC S
La novità più ghiotta per gli appassionati di potenza e prestazioni pure è celata però sotto il cofano anteriore, dove la Mercedes E 63 AMG nasconde una versione evoluta dell’8 cilindri biturbo di 5.461 cc. Berlina e station wagon esprimono infatti una potenza di 557 CV e una coppia massima di 720 Nm che si traduce in una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h e un’accelerazione 0-100 di 4,2 secondi. Ancor più scattante è la E 63 AMG 4MATIC, che per raggiungere i cento orari da fermo impiega solo 3,7 secondi (3,8 la wagon). Merito della trazione integrale 4MATIC AMG che con una ripartizione anteriore/posteriore di 33:67 garantisce un’accelerazione costante senza perdite di aderenza e slittamenti. Il “non plus ultra” della gamma è rappresentato dalla Mercedes E 63 AMG 4MATIC S, che con i suoi 585 CV e 800 Nm è in grado di raggiungere i 300 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in appena 3,6 secondi (3,7 la station wagon). Il segreto dietro questo incremento di potenza e prestazioni è nella nuova gestione elettronica del motore V8 e nell’aumento della pressione di sovralimentazione da 0,9 a 1,0 bar. Cresce anche l’efficienza del propulsore, che nelle varie versioni della E 63 AMG consuma mediamente da 9,8 a 10,5 l/100 km.

TRAZIONE INTEGRALE DI INTONAZIONE SPORTIVA
Il resto della meccanica vede la presenza del noto cambio automatico a 7 marce SPEEDSHIFT MCT AMG con quattro programmi di gestione "C" Controlled Efficiency, "S" (Sport), "S+" (Sport plus) e "M" (manuale) che nel primo caso prevede la funzione ECO start/stop sempre attiva, cambiata “morbida” e partenze in seconda. La trazione integrale 4MATIC AMG è orientata alle massime prestazioni e ripartisce la coppia del motore per il 33% sull'asse anteriore e per il 67% sul posteriore. Questa si combina con l'ESP regolabile su tre livelli che nella modalità "SPORT Handling" prevede interventi frenanti selettivi del Torque Vectoring Brake a tutto vantaggio dell'agilità. Il sistema 4MATIC AMG della Mercedes E 63 AMG restyling ha anche una frizione a lamelle con azione bloccante di 50 Nm che fornisce la massima aderenza di tutte le quattro ruote in particolare su neve e ghiaccio. La Mercedes E 63 AMG S ha in più il differenziale autobloccante sull’asse posteriore che aumenta ulteriormente la trazione. L’assetto sportivo di tutte le nuove E 63 AMG prevede la presenza di sospensioni a regolazione elettronica RIDE CONTROL AMG, meccaniche davanti e pneumatiche dietro (Airmatic) .La carreggiata è più larga di 48 sull’asse anteriore e le versioni 4MATIC hanno qui un cinematismo ottimizzato a tre bracci oscillanti. L’impianto frenante “base” è composto da dischi da 360 mm di diametro con pinze a 6 e 4 pistoncini, mentre il modello S monta un carboceramico con dischi da 402 mm.

ARRIVA AD APRILE
Fra le dotazioni di serie di tutti i modelli E 63 AMG si possono ricordare i fari LED High Performance, la pedaliera sportiva in acciaio spazzolato, Attention Assist e Collision Prevention Assist, oltre alla vernice metallizzata e all’impianto audio Sound System Surround High End BeoSound AMG di Bang & Olufsen. A richiesta si possono avere anche numerosi pacchetti con inserti in carbonio per gli interni, la copertura del motore, cerchi spazzolati e gli inserti e il cielo designo. Il lancio commerciale della nuova E 63 AMG a trazione posteriore ci sarà ad aprile 2013, mentre la E 63 AMG 4MATIC e la E 63 AMG 4MATIC S verranno lanciate a giugno.

Galleria fotografica - Mercedes E 63 AMG Berlina restyling Galleria fotografica - Mercedes E 63 AMG Berlina restyling
  • Mercedes E 63 AMG Berlina restyling  - anteprima 1
  • Mercedes E 63 AMG Berlina restyling  - anteprima 2
  • Mercedes E 63 AMG Berlina restyling  - anteprima 3
  • Mercedes E 63 AMG Berlina restyling  - anteprima 4
  • Mercedes E 63 AMG Berlina restyling  - anteprima 5
  • Mercedes E 63 AMG Berlina restyling  - anteprima 6

Autore:

Tag: Novità , Mercedes-Benz , auto europee , detroit


Top