dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 4 gennaio 2013

Dossier Viaggiare d’inverno, speciale pneumatici invernali

Continental al Monte-Carlo storico con i suoi pneumatici invernali

Il costruttore tedesco rinuncia alle chiodate per celebrare i 60 anni del primo Conti da neve

Continental al Monte-Carlo storico con i suoi pneumatici invernali

Al Rally Monte-Carlo Historique in molti tratti innevati e ghiacciati i concorrenti normalmente optano per le gomme chiodate, ma per festeggiare i 60 anni del Conti M+S, il suo primo pneumatico “da neve”, Continental sarà al via con due equipaggi muniti esclusivamente di gomme invernali. Due saranno gli equipaggi al via della classica invernale di regolarità per auto storiche: una squadra tedesca prenderà il via per il percorso di avvicinamento il 25 gennaio da Copenhagen e farà il controllo di passaggio in Germania a Celle, vicino ad Hannover, proprio dove ha sede il Contidrom, la pista di collaudo della Casa di pneumatici.

La squadra italiana, formata da Alberto Bergamaschi, responsabile delle relazioni pubbliche di Continental in Italia, e da Danilo Scarcella si unirà alla compagine a Gap in Francia per affrontare il percorso comune il 27 gennaio, dopo aver preso il via da Monaco il giorno prima a bordo di un Volkswagen Maggiolino del 1973 dotato di gomme ContiWinterContact TS 850. Obiettivo dell’equipaggio Bergamaschi-Scarcella è quello di disputare tutta la gara, che consiste in circa 3000 chilometri da percorrere su passi alpini innevati e ghiacciati, di giorno e di notte per sei giorni, utilizzando esclusivamente pneumatici winter privi di chiodatura.

Autore:

Tag: Curiosità , rally , auto storiche , pneumatici


Top