dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 3 gennaio 2013

Rc auto, nel 2013 aumenterà per 1.400.000 italiani

Sono coloro che hanno causato un incidente nel 2012. Chi denuncia di più? I pensionati

Rc auto, nel 2013 aumenterà per 1.400.000 italiani

Le novità in tema di Rc auto introdotte con il dl sviluppo riduranno la spesa degli automobilisti italiani? Vedremo, intanto c'è chi nel 2013 l'assicurazione la pagherà di più e sono quelli che avendo causato un incidente con colpa nel corso dell’ultimo anno, saranno costretti a pagare un premio più alto. Secondo un calcolo di Facile.it, comparatore online di polizze Rc auto, saranno quasi 1.400.000, una cifra comunque inferiore a quella relativa al 2011 per via della riduzione dei chilometri percorsi pari a circa un 7-8%. Dall’analisi condotta da Facile.it emerso che dove le assicurazioni hanno costi più contenuti e il cambio di classe spaventa meno, si denuncia il sinistro più spesso.

Per questo motivo la Toscana, per il quarto anno consecutivo, è in cima alla classifica con il 5,14% di automobilisti che ha dichiarato di aver causato un incidente nel 2012. A seguire si trovano il Lazio (4,76%), e le due isole maggiori: la Sicilia è terza con il 4,69%, la Sardegna quarta con il 4,63%. Tutte attorno al 3,5% di denunce Calabria, Campania e Puglia. Fanalino di coda il Molise, con l'1,53%. Per quanto riguarda le categorie professionali a denunciare in proporzione il maggior numero di sinistri sono stati i pensionati, per i quali, essendo inquadrati nelle classi di merito migliori, il passaggio alle classe inferiori è meno oneroso. Rappresentano il 4,64% di coloro che denunciano un sinistro e sono seguiti da insegnanti (4,19%), commercianti (4,04%), impiegati (3,99%), agenti di commercio (3,95%), dirigenti (3,93%), liberi professionisti (3,86%), disoccupati (3,84%), artigiani (3,62%), casalinghe (3,62%), imprenditori (3,42%), operai (3,34%), studenti (2,98%), operatori delle forze armate (2,59%) e ecclesiastici (2%).

Autore:

Tag: Attualità , assicurazioni


Top