dalla Home

Attualità

pubblicato il 1 gennaio 2013

Più della metà delle merci trasportate in Italia parte dal nord

Le regioni con più camion in partenza sulle strade sono Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Piemonte

Più della metà delle merci trasportate in Italia parte dal nord

In Italia il 91% delle merci viaggia su strada, con conseguenze ben conosciute ormai dagli automobilisti-consumatori: quando sale il prezzo del carburante lievita quello dei prodotti alimentari. Il volume complessivo del trasporti merci su strada con origine nazionale realizzato in Italia è ammontato per il 2011 a 1.327 milioni di tonnellate. I dati, elaborati su fonte Istat dall'Osservatorio Airp sulla Mobilità Sostenibile, mostrano anche la ripartizione geografica del trasporto su gomma, che vede le regioni Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Piemonte come i luoghi di partenza per oltre il 56% delle delle merci: nel totale, il 65,32% del trasportato è stato realizzato nel nord d'Italia, il 20,69% al centro e il 13,99% al sud. In rapporto alla popolazione, poi, il volume di traffico più consistente è stato realizzato nel Trentino Alto Adige (49,25 tonnellate per abitante), seguito da Umbria (41,54) ed Emilia-Romagna (40,25).

L’Osservatorio Airp fa notare come i numeri riflettano la concentrazione di realtà produttive in alcune zone d'Italia, sia per quel che riguarda le aziende, sia per le grandi organizzazioni di autotrasporto; in molte regioni del centro-nord e del sud la situazione è più diversificata, con presenza diffusa di medie e piccole aziende, e di singoli operatori logistici. Dai dati emerge anche il fatto che, nonostante la crisi economica, l’autotrasporto nazionale continua a fornire un contributo importante all’economia, con una flotta costituita complessivamente da oltre 4.900.000 autoveicoli leggeri e pesanti: un valore molto alto, che implica la necessaria attenzione sia in termini di viabilità e traffico, sia per ciò che riguarda la cura e la manutenzione dei mezzi. Sono numeri interessanti, considerando che i camion sono per gli automobilisti la più grande paura in autostrada. Tuttavia ricordiamo che il trasporto merci causa sempre meno incidenti: la frequenza è passata dal 68,8% del 2003 al 41,3% del 2010.

Autore: Sergio Chierici

Tag: Attualità


Top