dalla Home

Attualità

pubblicato il 19 dicembre 2012

Con la crisi si fanno meno km e si passa meno tempo in auto

Per la prima volta dal 2005 il tempo medio di percorrenza per automobilista è sceso al di sotto della soglia di un'ora

Con la crisi si fanno meno km e si passa meno tempo in auto

L'auto si usa meno e quindi scendono i consumi di carburante, il numero di chilometri percorsi e naturalmente il tempo trascorso al volante. Per la prima volta dal 2005 durante l'anno scorso ogni automobilista ha passato in auto meno di un'ora al giorno (57,9 minuti) percorrendo in media 32,4 chilometri. Ad affermarlo è l'Osservatorio sulla Mobilità Sostenibile Airp (Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici) che ha rielaborato dati Isfort. Dall’elaborazione dell’Osservatorio emerge inoltre che il calo del tempo medio dedicato alla mobilità è stato più accentuato fra le donne (da 58,8 minuti nel 2010 a 53,9 minuti nel 2011) che fra gli uomini (da 66 a 61,7 minuti).

Considerando invece le diverse fasce d'età la diminuzione maggiore è stata rilevata fra chi ha un’età compresa fra 46 e 64 anni (da 61,5 a 55 minuti). Inoltre sono da mettere in evidenza i cali rilevati fra i lavoratori dipendenti (da 65,8 minuti a 60,8) e tra gli studenti (da 71 a 65,6 minuti). L'analisi della distanza media percorsa nel 2011 dagli italiani, invece, riserva alcune sorprese. Infatti al calo generale già messo in evidenza si accompagnano alcuni aumenti rilevati in particolare tra chi ha più di 64 anni (da 19,4 km a 21,8) ed anche tra i disoccupati (da 28,9 km a 32,6), tra i lavoratori autonomi (da 48,6 km a 51,7) e tra i pensionati (da 21,7 km a 22,9).

Autore:

Tag: Attualità


Top