dalla Home

Motorsport

pubblicato il 12 dicembre 2012

Una smart alla Dakar 2013

E' l'originale idea dello spagnolo José Luis Álvarez che ha costruito da sé il suo prototipo

Una smart alla Dakar 2013

Nella storia della Dakar sono stati tantissimi i concorrenti presentatisi al via con i mezzi più strambi. Nell'epoca d'oro, quando la più dura e più bella maratona del deserto si disputava in Africa, al via (ma assai più raramente al traguardo...) si sono viste utilitarie come Citroen AX e 2 CV, Renault 5, Fiat Panda e, per la categoria moto, anche qualche Vespa Piaggio. Sinora, però, mai una smart. L'idea è dello spagnolo José Luis Álvarez, veterano dei rally raid ma più che altro in quad, con 9 partenze alla Dakar in carriera.

Alvarez tenterà di arrivare al traguardo di Santiago del Cile a bordo di una smart "buggy" costruita da lui stesso a bordo della quale dovrà attraversare Perù, Argentina e Cile. Della city car per eccellenza, però, il prototipo dello spagnolo ha solo la carrozzeria: telaio e motore provengono da un quad XP 900 Polaris.

Autore:

Tag: Motorsport , Smart , dakar


Top