dalla Home

Curiosità

pubblicato il 10 dicembre 2012

BMW Sci-Abile

I corsi sono aperti a persone con deficit motori, sensoriali e psichici e la scuola fornisce in dotazione gli strumenti necessari

BMW Sci-Abile
Galleria fotografica - BMW Sci-AbileGalleria fotografica - BMW Sci-Abile
  • BMW Sci-Abile - anteprima 1
  • BMW Sci-Abile - anteprima 2
  • BMW Sci-Abile - anteprima 3
  • BMW Sci-Abile - anteprima 4
  • BMW Sci-Abile - anteprima 5
  • BMW Sci-Abile - anteprima 6

Sci-Abile. Non "diversamente" e nemmeno "dis". Pensare a ciò che si può fare, indipendentemente dal problema fisico da cui si è affetti, è il punto di partenza del progetto di BMW Group Italia in collaborazione con la Scuola Sci Sauze d'Oulx. Una prospettiva nuova, positiva, senza dubbio incoraggiante per tutte quelle ragazze e ragazzi che fino a non molti anni fa erano costretti fra le quattro mura di casa. SciAbile nasce nel 2003 e in nove anni di attività ha già totalizzato 7.000 ore di lezione suddivise fra circa 600 allievi di tutte le età, italiani e stranieri, svolte da personale qualificato e specificamente preparato. Da parte sua, BMW non ha contribuito solo finanziariamente al progetto, ma anche in modo attivo, mettendo a disposizione le proprie competenze tecnologiche che hanno affinato le attrezzature. In questo modo, il ventaglio di persone che si possono avvicinare allo sci si è allargato in maniera significativa.

I NUMERI
Il successo di un'iniziativa si misura anche con i numeri. Eccone alcuni: i maestri della Scuola Sci Sauze d’Oulx Project coinvolti fino ad ora nel progetto sono 21. Donne (30%) e uomini (70%) con disabilità fisiche (50%), cognitive (34%) e sensoriali (16%) di età compresa tra i 5 e i 65 anni, di cui circa il 35% di età inferiore ai 15 anni, sono giunti da tutta Italia, senza dimenticare i gruppi provenienti dall’Inghilterra. La stagione 2010/2011 ha visto partecipare al progetto 110 allievi di ogni età (35% con meno di vent’anni) con diverse disabilità (47% disabili motori, 49% disabili mentali e 8% disabili sensoriali) che si sono ritrovati per condividere le lezioni della scuola sci di Sauze d’Oulx.

NUOVI PROGETTI
Alberto Bergoin, Direttore della scuola di sci Sauze d’Oulx Project, sottolinea: "in funzione della giovane età di molti allievi, maggiormente incuriositi e attratti dallo snowboard, è stato effettuato in Piemonte il primo corso per maestri di snowboard che fornisce una specializzazione nell’insegnamento ad allievi con disabilità". Valter Perron, maestro e formatore di snowboard: “Sono molto soddisfatto delle possibilità che anche lo snowboard può offrire ai nostri allievi – Grazie ad un nuovo ausilio, chiamato B.A.S.S, (Borney Adapted Snowboard System) anche allievi con disabilità motorie possono praticare questa disciplina in posizione eretta, grazie ad un telaio, incernierato alla tavola e dotato di ammortizzatore di regolazione millimetrica attraverso la quale il maestro può gestire la postura dell'allievo durante tutta la lezione. Chi ci ha fatto credere e provare che questo fosse possibile è stata una ragazzina con tetraparesi che scia con il nostro progetto ormai da alcuni anni. Essendo dotata di una mente brillante e di una gran testardaggine ci ha spinti a cercare un supporto tecnico adatto a lei, grazie al quale è riuscita a divertirsi anche sulla tavola”. Claudia Gambarino, psicologa e maestra di sci, ha affermato che “Il Progetto SciAbile offre agli allievi la possibilità di scoprire e sperimentare potenzialità inespresse che grazie all’attività motoria, al contesto ambientale legato alla montagna e alla relazione che si instaura col maestro possono essere facilitate. Anche per i maestri questa attività è una costante opportunità di crescita e di formazione continua e ogni settimana organizziamo riunioni per confrontarci sia su aspetti tecnici che relazionali".

UNA SCUOLA APERTA A TUTTI
I corsi di SciAbile sono aperti a persone con deficit motori, sensoriali e psichici. La scuola fornisce in dotazione agli allievi gli strumenti e i mezzi necessari alle attività proposte, come mono-sci, bi-sci, stabilizzatori, slitte speciali o ferma punte, megafono per non vedenti. BMW Italia copre il costo del corso base comprendente quattro lezioni della durata di tre ore, il noleggio dell'attrezzatura (in dotazione all’allievo per tutta la durata del corso). Lo skipass è fornito dal comprensorio sciistico della Via Lattea. Per ulteriori informazioni www.sauzedoulxproject.it oppure www.facebook.com/SciAbile.

Autore: Adriano Tosi

Tag: Curiosità , Bmw , sponsorizzazioni


Top