dalla Home

Attualità

pubblicato il 30 novembre 2012

Il meteo del fine settimana 1-2 dicembre: con Medusa sull'Italia è rischio neve

Ghiaccio e neve in arrivo da nord a sud: ecco dove sono in vigore le ordinanze di obbligo pneumatici invernali e catene a bordo

Il meteo del fine settimana 1-2 dicembre: con Medusa sull'Italia è rischio neve

Condizioni di diffusa instabilità, nel prossimo weekend, per l’insistenza di una circolazione depressionaria sui nostri bacini alimentata, via via, da aria più fredda artica. E' la perturbazione "Medusa", che provocherà piogge e rovesci che interesseranno soprattutto l’Emilia Romagna, le regioni tirreniche e localmente le Isole e il Sud. Arriverà anche la prima neve a quote basse sul Nord Appennino, fino a 3/500 m, ma in abbassamento anche sull’Appennino centrale a 700/1.000 m. Queste le previsioni meteo per il fine settimana 1-2 dicembre che OmniAuto.it vi offre in collaborazione con ilMeteo.it.

LE PREVISIONI DEL TEMPO PER SABATO 1 DICEMBRE
Una bassa pressione è in azione al Centrosud e su Emilia Romagna, con nubi e rovesci diffusi più intensi sulla Toscana, Emilia Romagna e sul medio e basso Tirreno, Campania. Nevicate fini a 4/600 m sull'Emilia Romagna, o localmente anche più in basso, mediamente oltre i 1.000 m altrove. Qualche pioggia debole su Ovest Sardegna e Ovest Sicilia, isolata sul resto del Sud ma in un contesto, su tutte queste aree, caratterizzato da maggiori schiarite. Tempo più asciutto e con maggiore soleggiamento sul resto del Nord.

LE PREVISIONI DEL TEMPO PER DOMENICA 2 DICEMBRE
Arriva un impulso di aria fredda da Nord a rinvigorire la bassa pressione già esistente sull'Italia con maltempo dapprima sul basso Tirreno, Campania e Calabria poi, via via , sulla Toscana, Nord Appennino, Marche sull'Emilia Romagna, e verso buona parte del Centro, entro sera, all'insegna di rovesci e nevicate a quote sempre più basse fino a 3/400 m su Emilia Romagna e Nord Appennino, ma 8/900 m sulla Sardegna tra 800 e 1100 m sul resto dell'Appennino centrale. La notte neve in ulteriore calo fino a bassa quota sulle Marche, Romagna, a 2/500 m sul resto del Centro, a 800/1.000 m sul basso Tirreno. Maestrale forte sui bacini tirrenici, Ponente e Libeccio forti e più freddi altrove. Qualche pioggia anche su Nord e Ovest Sicilia, tempo migliore sul medio e basso Adriatico, resto del Sud e soprattutto sul resto del Nord.

OBBLIGO DI GOMME INVERNALI E CATENE: DOVE
L'ondata di maltempo prevista fino a domenica rende necessario fare attenzione alle ordinanze di obbligo di pneumatici invernali e catene da neve. Ghiaccio e neve possibili su Emilia-Romagna, specie alle quote comprese tra 300 e 500 m. Ghiaccio anche in pianura al Nord, specie alte pianure e al Nordest; neve e ghiaccio a quote variabili tra 800 e 1400 m in Appennino e sulla Sardegna. Per lunedì 3 dicembre, condizioni invernali sul medio Adriatico fino al Gargano, con neve a 2/500 m, neve a 5/900 m sul resto del Sud, specie sul basso Tirreno, tra Campania, Calabria e Nord Sicilia.

LINK UTILI
Pneumatici invernali
- Pneumatici invernali: dove, come, quando e perché utilizzarli
- Tutte le notizie sugli pneumatici invernali
- Come guidare sulla neve
- Come guidare sulla neve in città
- Pneumatici invernali o catene da neve? Ecco la legge
- Pneumatici invernali: dove si usano in Europa
- Pneumatici invernali: non chiamateli gomme da neve
- Pneumatici invernali, qualche chiarimento
- Pneumatici invernali e catene: il bilancio 2011/2012

Catene da neve
- Catene da neve: quando si montano, come si usano, quanto costano
- Tutte le notizie sulle catene da neve
- Catene da neve: occhio ai segnali di obbligo

Autore: Redazione

Tag: Attualità , meteo


Top