dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 26 novembre 2012

Sciopero generale il 29 e 30 novembre: fermi treni, bus, metro, aerei e navi

Previsti disagi per chi deve spostarsi durante i due giorni di agitazione

Sciopero generale il 29 e 30 novembre: fermi treni, bus, metro, aerei e navi

Il novembre caldo degli scioperi volge al termine, ma un colpo di coda si appresta a colpire il settore dei trasporti. Salvo revoche dell’ultimo momento è infatti confermato lo sciopero generale nel settore trasporti del 29 e 30 novembre 2012 che fermerà treni, metro, autobus aerei e navi. Le ripercussioni sul trasporto pubblico si annunciano pesanti in ogni settore, a partire da giovedì 29 novembre e con strascichi fino alla mattinata dell’1 dicembre. L’agitazione, indetta da FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL TRASPORTI, FAISA CISAL e O.S. CUB, ha modalità di svolgimento articolate e diverse per i vari settori del trasporto

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
Giovedì 29 novembre si fermeranno per tutto il giorno metropolitane, tram e autobus, urbani e interurbani. Le 24 ore di sciopero nel trasporto pubblico locale riguardano tutto il territorio nazionale, ma le modalità di svolgimento potranno variare da città a città. Sono a rischio anche i servizi minimi.

TRENI
Lo sciopero dei treni parte alle 21.00 di giovedì 29 novembre e termina alle 21.00 di venerdì 30 novembre. Il concomitante sciopero delle attività di supporto al comparto ferroviario, indetto per l’intera giornata del 30 novembre, potrebbe prolungare anche dopo le 21 i disagi per i viaggiatori. Un numero minimo di treni sarà garantito per legge, ma per conoscere le tratte occorre informarsi presso il Call Center (800 892021) o il sito web di Trenitalia.

TRASPORTI MARITTIMI
I collegamenti marittimi con le isole minori prevedono uno stop per l’intera giornata del 30 novembre 2012, mentre navi e traghetti che garantiscono i collegamenti con le isole maggiori si fermeranno dalle 8.00 del 30 novembre alle 8.00 dell’1 dicembre. La regione Campania è esclusa dall’agitazione.

SETTORE AEREO E ALITALIA
Resta infine da ricordare lo sciopero del comparto aereo, che andrà ad incidere pesantemente su chi vola per lavoro o per gli spostamenti del fine settimana. L’intera giornata di venerdì 30 novembre si fermeranno tutti gli addetti del settore aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti, così come anche i lavoratori di Alitalia-CAI.

Autore:

Tag: Attualità , trasporto pubblico , scioperi , treni


Top