dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 23 novembre 2012

Aumentano i controlli sulle strade extraurbane più pericolose

E' un'iniziativa di Fondazione ANIA ed Arma dei Carabinieri che dura tre mesi. Ad ogni automobilista controllato verrà regalato un etilometro

Aumentano i controlli sulle strade extraurbane più pericolose

Fino a gennaio sulle strade extraurbane più pericolose d'Italia aumenteranno i controlli dei Carabinieri. L'iniziativa è promossa dall'Arma insieme alla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale e rappresenta la seconda edizione del progetto "Adotta una strada". Durante i controlli i Carabinieri distribuiranno inoltre 50.000 etilometri monouso e 2.000 leaflet informativi con le regole da seguire per trasportare i bambini in auto, tutti messi a disposizione dalla Fondazione ANIA.

DOVE AUMENTANO I CONTROLLI
"Adotta una strada" coinvolge: Pontina, Pontebbana, Padana Inferiore da Alessandria a Cremona, Adriatica da Rimini a Pescara e Jonica. Oltre al materiale informativo che verrà distribuito durante i controlli sarà intensificata la lotta alla guida in stato psicofisico alterato, anche mediante l’utilizzo dei 10 alcoltest e 10 precursori che la Fondazione ANIA ha donato all’Arma.

TROPPI INCIDENTI
Per sottolineare l'importanza di questa iniziativa ricordiamo alcuni numeri. Nel 2011 i 330 incidenti stradali avvenuti sulla Pontina, su un tratto di 109 chilometri, hanno causato 8 morti e 575 feriti (una media di oltre 3 incidenti e 5 feriti ogni chilometro), mentre sui 228 chilometridi Pontebbana si sono registrati 414 incidenti, 14 vittime e 597 feriti. Allarmante anche il dato relativo ai 373 chilometridella Padana Inferiore dove a seguito di 391 incidenti sono morte 11 persone e ne sono rimaste ferite 630 e sui 491 chilometri della Jonica dove 328 incidenti stradalihanno provocato 28 morti e 692 feriti. In termini di numeri assoluti, la maglia nera dell’incidentalità stradale se l’è aggiudicata l’Adriatica con 1711 incidenti, 60 morti e 2.888 feriti su un tratto di 953 chilometri (Fonte: elaborazione dati ACI-Istat).

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top