dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 13 novembre 2012

Sciopero generale 14 novembre: stop a treni e navi

Previsti disagi domani per chi viaggia in treno e sulle autostrade, tranne che nella Toscana colpita dal maltempo. Non si fermeranno il trasporto pubblico locale e aereo

Sciopero generale 14 novembre: stop a treni e navi

Lo sciopero generale di 4 ore del settore pubblico e privato proclamato dalla Cgil in concomitanza con la prima mobilitazione europea organizzata dalla CES, Confederazione europea dei sindacati, coinvolgerà anche il trasporto passeggeri, ma solo treni e navi, merci e logistica con diverse modalità da settore a settore. Esclusi il trasporto pubblico locale e aereo. Di seguito gli orari delle agitazioni previste per la giornata del 14 novembre.

STOP DI 4 ORE, TRANNE IN TOSCANA
Per la giornata del 14 novembre lo stop indetto da Filt-Cgil sarà di 4 ore: dalle 14 alle 18 sciopero nel trasporto ferroviario e nelle attività di supporto di pulizia delle vetture, di ristorazione a bordo e di accompagnamento notte. Nel trasporto marittimo ritarderanno di 4 ore le partenze le navi ed traghetti. Si fermeranno le ultime quattro ore della prestazione lavorativa tutti gli addetti delle autostrade, dell’Anas e gli autisti di camion. Nei porti lo stop sarà di 4 ore per ogni turno di lavoro. Lo sciopero infine interesserà anche l’autonoleggio, il soccorso autostradale, le autoscuole, i trasporti funebri e gli impianti a fune. Nella Toscana colpita dal maltempo delle ultime ore sarà regolare in tutta la regione la circolazione dei treni e le attività ferroviarie di supporto, così come l’attività su strade ed autostrade degli addetti dell’Anas. Esentati anche i lavoratori marittimi e gli addetti nei porti. Escluse dalla protesta anche il trasporto merci, l’autonoleggio, il soccorso autostradale, le autoscuole ed i trasporti funebri".

REVOCATO LO SCIOPERO DEL TPL DEL 16 NOVEMBRE
E' stato invece rimandato al 14 dicembre lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale per il mancato rinnovo del contratto nazionale di lavoro inizialmente previsto per il 16 novembre. Conseguentemente è stata annullata anche la manifestazione prevista per la medesima data a Roma. Il rinvio è stato deciso in seguito all'apertura di un tavolo con il Ministero del Lavoro tra i sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Trasporti e Faisa-Cisal.

Autore:

Tag: Attualità , trasporto pubblico , scioperi


Top