dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 13 novembre 2012

Honda Micro Commuter

La Casa giapponese punta al mercato dei quadricicli con questa microcar a propulsione elettrica

Honda Micro Commuter
Galleria fotografica - Honda Micro CommuterGalleria fotografica - Honda Micro Commuter
  • Honda Micro Commuter - anteprima 1
  • Honda Micro Commuter - anteprima 2

Una microcar tutta elettrica per la mobilità cittadina: con il prototipo Micro Commuter Honda punta al mercato dei quadricicli come Renault ha di recente fatto con la Twizy, ma con un posto in più. La Honda Micro Commuter è infatti una vetturetta lunga 2 metri e mezzo che oltre al conducente è in grado di trasportare anche due bambini nei due piccoli sedili posteriori alla maniera dei risciò, oppure si può optare per la configurazione con due sedili per passeggeri adulti disposti in tandem. Il costruttore giapponese avvierà i test in condizioni reali all'inizio del 2013, quando la Micro Commuter verrà affidata ad alcune famiglie, servizi di consegna e car sharing con il compito di valutarne la convenienza.

Le funzioni di quadro strumenti della microcar elettrica giapponese sono affidate ad un tablet, che tramite un'opportuna connessione con la vettura assolve alle funzioni di tachimetro/contachilometri, navigatore, sistema audio e telecamera di parcheggio e può essere ricaricato attraverso i pannelli solari sistemati sul tettuccio. Dotata di un motore elettrico da 15 kW e batterie agli ioni di litio, la Honda Micro Commuter si ricarica in 3 ore, può percorrere fino a 60 km e raggiungere gli 80 km/h di velocità massima.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Honda , auto giapponesi , auto elettrica


Top