dalla Home

Curiosità

pubblicato il 31 ottobre 2012

Le auto di Halloween... da ridere

Da Frankenstein Junior a Scary Movie, una rassegna delle vetture negli “horror parodia”

Le auto di Halloween... da ridere
Galleria fotografica - Le auto di HalloweenGalleria fotografica - Le auto di Halloween
  • Le auto di Halloween - anteprima 1
  • Le auto di Halloween - anteprima 2
  • Le auto di Halloween - anteprima 3
  • Le auto di Halloween - anteprima 4
  • Le auto di Halloween - anteprima 5
  • Le auto di Halloween - anteprima 6

Secondo la tradizione celtica e anglosassone, ormai sbarcata anche in Italia dopo aver attraversato due volte l’Atlantico (Inghilterra-USA-Italia), la notte che precede la festa di Ognissanti si chiama Halloween e trabocca di simboli legati all’occulto. Al di là delle zucche intagliate a lanterna, dei costumi macabri dei bimbi che vanno di porta in porta a chiedere “dolcetto o scherzetto?” si sono diffuse ormai anche da noi feste a tema, travestimenti paurosi e richiami espliciti a tutti quei film horror e splatter che hanno creato l’iconografia più nota. Ci sono maschere da strega, mago, zombie, mostri di vario tipo, fantasma e serial killer usciti dalle più conosciute saghe cinematografiche (vedi Halloween, 1978), ma dietro a tutto c’è una comune voglia di divertirsi e scherzare, anche di fronte alle paure. Sul filo dell’ironia sottile o più scoperta si è mosso anche un filone cinematografico che ha preso di mira questi temi sinistri, sfornando una serie di titoli sotto forma di parodia o commedia, perfetti per una visione nella notte di Halloween.

AUTO E PARODIE
A questo filone appartengono alcuni film finto-horror che abbiamo voluto riguardare con occhio automobilistico, andando a scovare quelle vetture che curiosamente entrano a far parte della sceneggiatura e a volte ne diventano coprotagoniste. Partendo dal capostipite degli horror parodia non si può tralasciare Frankenstein Junior (1974) del maestro Mel Brooks, dove appaiono brevemente solo due modelli: alla Fiat Tipo 1 del 1916 si contrappone infatti solo una Rolls-Royce 40/50 h.p. “Silver Ghost” Springfield Salamanca, quella con le gomme trafitte dalle frecce. In stretto ordine cronologico troviamo poi Ghostbusters (1984), che per gli amanti dell’auto è anche il film dell’Ecto-1, la Cadillac Ambulance Miller-Meteor Futura del 1959 trasformata in ufficio mobile degli acchiappafantasmi. Proseguendo con parodie un po’ più “leggere” troviamo poi Riposseduta (1990) che fa il verso all’Esorcista; nel film appaiono fra le altre una piccola Nash Metropolitan 1500 del 1959, guidata dall’attore Anthony Starke ed una più moderna Chrysler LeBaron Convertible Turbo coinvolta in una gag visuale sul “danno ai pneumatici”.

PROTAGONISTE DELLA RISATA
Un titolo del genere horror parodistico che non può essere dimenticato è L'armata delle tenebre (1992) di Sam Raimi. Fra streghe e mostri di varia natura c’è posto anche per la gialla Oldsmobile Delta 88 del 1973 appartenente allo stesso Raimi, quasi un feticcio che il regista americano fa apparire in ogni film. Dal viaggio nel tempo e fino alla trasformazione in carro armato medievale, la gialla berlina d’epoca attraversa tutta la storia. Venendo agli episodi più divertenti della saga Scary Movie troviamo poi il terzo capitolo del 2003, diretto da un maestro del genere come David Zucker. Basta scegliere alcune delle scene più assurde o esilaranti e si trova subito una Chevrolet Suburban 1500 LS del 2000 che investe gli alieni, la Toyota Prius prima serie della protagonista Anna Faris (non una guidatrice provetta...) o la Ford F-100 Super Cab del 1974 che “blocca” la donna di Charlie Sheen. Dulcis in fundo citiamo Scary Movie 4 (2006), dove lo stesso Zucker ci mostra una Ford Mustang 1966, una Chrysler LeBaron Convertible 1990 rocambolescamente recuperata dalle protagoniste e una spassosa scena di Craig Bierko alle prese con le prime chiusure centralizzate. Lui cerca di aprire dall’interno le serrature della Plymouth Voyager 1992, mentre da fuori l’amico meccanico aziona contemporaneamente la maniglia e manda in tilt il sistema.

Autore:

Tag: Curiosità , cinema


Top