dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 22 ottobre 2012

Nissan EXTREM

La concept per il Brasile è una compatta 2+2 per la giungla urbana, basata sulla Micra

Nissan EXTREM
Galleria fotografica - Nissan EXTREMGalleria fotografica - Nissan EXTREM
  • Nissan EXTREM - anteprima 1
  • Nissan EXTREM - anteprima 2
  • Nissan EXTREM - anteprima 3
  • Nissan EXTREM - anteprima 4
  • Nissan EXTREM - anteprima 5
  • Nissan EXTREM - anteprima 6

Al Salone di San Paolo (24 ottobre - 4 novembre 2012) la Nissan ha portato un prototipo studiato appositamente per il pubblico brasiliano e l’ha chiamato EXTREM. La Nissan EXTREM concept è una compatta 2+2 per i “rally urbani”, capace cioè di muoversi agilmente in città e di colpire per il suo stile moderno e sportivo. La base di partenza è la piattaforma V di Nissan, quella che sta sotto la Micra, la Renault Clio terza serie e la Dacia Sandero. L’idea di fondo è evidentemente quella di sondare i gusti del mercato brasiliano per l’introduzione di una nuova crossover che svolga (con misure ridotte) un ruolo simile a quello della Juke in Europa e che possa contrapporsi alla new entry Ford EcoSport.

DISEGNATA IN CALIFORNIA PER I BRASILIANI
Gli ingredienti base della Nissan EXTREM non si discostano da quella classica per questo tipo di veicoli per il tempo libero, destinati alle città e alle strade meno battute del Sud America. Troviamo infatti un’accentuata altezza da terra, grandi passaruota, una fiancata scolpita e un tetto che scende verso il posteriore per creare una sagoma da coupé. Lo stile è stato curato dai responsabili del centro stile californiano di Nissan Design America (NDA), che hanno però passato molto tempo a San Paolo del Brasile per assorbire le tendenze e i gusti locali.

MONTANTI TRAFORATI, PER VEDERCI MEGLIO
Fra le varie soluzioni originali della Nissan EXTREM si possono citare i supporti al tetto per legare i carichi, il montante anteriore traforato per migliorare la visibilità e il sistema di carico posteriore a due livelli con accesso ribassato. Le luci a LED, l’assenza di maniglie e gli indicatori luminosi a filo di carrozzeria si sposano poi ai bei cerchi da 19”, mentre il tetto ha una finitura che ricorda il famoso marciapiede mosaicato a onde di Copacabana. Rispetto alla Micra di origine la Nissan EXTREM è più lunga, larga e alta, proponendo misure di 3.850x1.765x1.530 mm, mentre il passo resta invariato a quota 2.450 mm. Il motore della Nissan EXTREM concept è il 1.6 DIG-T con turbo e iniezione diretta di benzina, abbinato a scelta alla trazione anteriore o integrale, con torque vectoring.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Nissan , dall'estero


Top