dalla Home

Novità

pubblicato il 12 ottobre 2012

Kia Sorento restyling

Oltre al look, il SUV coreano rinnova il pianale e amplia dotazioni e gamma con un 2.0 turbodiesel da 150 CV

Kia Sorento restyling

A tre anni dal debutto il SUV di medie dimensioni Kia Sorento si sottopone a un restyling di metà vità, che mette mano all’estetica e agli equipaggiamenti, affiancando al motore 2.2 CRDi il turbodiesel 2.0 litri da 150 CV, offerto con due allestimenti. La piattaforma, invece, è stata alleggerita e modificata nelle tarature meccaniche (sospensioni, sterzo, motore e cambio), con un occhio di riguardo alle esigenze del mercato americano, bacino di elezione per il crossover coreano. Il listino dei prezzi è compreso tra 31.000 e 41.000 euro

NUOVI I LED E L'AERODINAMICA
All’esterno il facelift della Sorento si concentra sul disegno dei proiettori anteriori (in particolare sulle luci diurne a Led e sui fendinebbia) e dei fari posteriori, affinando l’aerodinamica per un coefficiente di resistenza all’avanzamento Cx pari a 0,34. I nuovi colori di carrozzeria sono 7, di cui sei metallizzati (optional a 750 euro). L’abitacolo della Sorento restyling, disponibili anche a 7 posti, si presenta con nuovi materiali per i rivestimenti e con lo schermo da 7” touchscreen che visulizza l’infotainment, il navigatore e la telecamera di retromarcia, di serie su tutte le versioni.

DUE MOTORI, DUE TRAZIONI
Sotto il cofano del rinnovato SUV Kia si possono avere due turbodiesel, 2.0 e 2.2 litri di cilindrata, con potenze e coppie rispettivamente pari a 150 CV-382 Nm e 197 CV-436 Nm e appartenenti alla famiglia R della gamma coreana. L’unità di cilindrata più piccola dichiara consumi medi di 6,1 l/100 km. La trasmissione del moto è affidata sia allo schema 2WD (non abbinabile al 2.2 CRDi) che alla trazione integrale AWDon demand con possibilità di bloccaggio del differenziale 50:50, sviluppato da Magna Powertrain, che comporta un aggravio di peso di 60 kg.

PIU' LEGGERA E DIRETTA
Sono 50, invece, i kg risparmiati con l’introduzione del nuovo pianale, irrigidito alla torsione del 18% e che si affida ancora allo schema McPherson sull’avantreno e a uno schema a ruote indipendenti a bracci multipli sulle ruote posteriori. La scatola di sterzo adotta un rapporto di demoltiplicazione più diretto, per cui sono sufficienti 2,95 giri nel lock to lock e al quale è abbinabile a richiesta la servoassistenza elettrica variabile Kia FlexSteer, che permette di selezionare 3 differenti modalità di funzionamento del servosterzo: Normal, Sport e Comfort.

ALLESTIMENTI E DOTAZIONI
I prezzi del SUV coreano partono dai 31.000 euro della motorizzazione turbodiesel 2.0 CRDi 150 CV con trazione 2WD, in allestimento Class, per salire ai 33.000 della variante 4x4. Si passa invece a 41.000 euro scegliendo l'allestimento più ricco Platinum, l'unico disponibile in abbinamento al propulsore più potente 2.2 CRDi a gasolio da 197 CV, con cambio automatico e trazione integrale. Le dotazioni dei due allestimenti prevedono, per la Class, cerchi in lega, Led anteriori e Kia Navigation System, personalizzabile con il Pack Style (2.000 euro), che comprende i vetri posteriori oscurati, il tetto elettrico panoramico, il sedile di guida a regolazione elettrica, il retrovisore elettrocromatico, il sensore pioggia ed i cerchi in lega da 18”. Nell'allestimento a 7 posti (optional a 1.000 euro) è compreso anche il sistema di condizionamento supplementare per la terza fila. Il livello Platinum offre di serie il cambio automatico, il motore 2.2 CRDi da 197 CV e la vernice metallizzata. Tutte le Sorento, come ogni Kia, beneficiano della garanzia di 7 anni/150 000 km, gratuita e trasferibile ai successivi proprietari.

Autore:

Tag: Novità , Kia


Top