dalla Home

Novità

pubblicato il 12 ottobre 2012

Peugeot 208 GTi

La compatta del Leone da 200 CV riporta in vita una sigla storica

Peugeot 208 GTi
Galleria fotografica - Peugeot 208 GTiGalleria fotografica - Peugeot 208 GTi
  • Peugeot 208 GTi - anteprima 1
  • Peugeot 208 GTi - anteprima 2
  • Peugeot 208 GTi - anteprima 3
  • Peugeot 208 GTi - anteprima 4
  • Peugeot 208 GTi - anteprima 5
  • Peugeot 208 GTi - anteprima 6

Peugeot rispolvera una sigla della propria tradizione per lanciare la 208 GTi, versione di serie della concept presentata all'ultimo Salone di Ginevra che ha debuttato a Parigi. Si accentua così il legame con la storica 205, che già la 208, con le sue forme compatte e arrotondate, ricorda anche nella versione "normale": proprio la 205 siglata “Gti” è stata infatti un modello di riferimento tra le compatte sportive degli anni '80.

ESTETICA: RICORDI DELLA 205 GTi
Per ricreare in chiave moderna l'appeal sportivo della storica 205 GTi, i designer Peugeot sono intervenuti su alcuni elementi estetici, come il doppio terminale di scarico cromato e trapezoidale entro l’estrattore posteriore nero lucido, la caratteristica "firma" che chiude i finestrini posteriori, la modanatura del pannello laterale posteriore con il logo GTi in cromo lucido e rosso, gli elementi dipinti in rosso come le pinze dei freni, la guarnizione inferiore della calandra, le lettere del logo Peugeot. Ci sono poi alcune modifiche della carrozzeria in comune con la 208 XY, l'altra versione speciale realizzata sulla stessa base e presentata sempre a Parigi: ad esempio, la carrozzeria a 3 porte, la carreggiate più larghe di 10 mm davanti e di 20 mm dietro, gli elementi applicati sui parafanghi a filo con le ruote, i proiettori alogeni con luce-guida "flat-guide", LED per gli indicatori di direzione e le luci diurne, e modanatura sospesa che richiama la pupilla di un felino. La calandra ha una cornice più spessa rispetto alle altre 208, e presenta inserti cromo lucido sulla griglia nero lucido, che ricordano una bandiera a scacchi tridimensionale.

INTERNI IN TONI ROSSO E NERO
All'interno, sono riprodotti i toni della carrozzeria esterna, con sedili in pelle Club Nappa pieno fiore e tessuto a maglia Caro con un inserto rosso; la plancia ha invece una decorazione con toni sfumati dal rosso al nero e una fascia con impunture a vista. Sono previsti pedaliera, poggiapiedi e battitacco in alluminio con il logo Peugeot, mentre la strumentazione ha grafica e illuminazione specifica, con profili cromo satinati retroilluminati da LED, e fondo in alluminio spazzolato.

MOTORE 1.6 LITRI DA 200 CV E TUNING SPECIFICO
Il motore della 208 GTi è il 1.6 16V THP da 200 CV con cambio meccanico a 6 rapporti ravvicinati, in grado di generare una coppia massima di 275 Nm, accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi, e di passare da 80 a 120 km/h in meno di 7 secondi in quinta. Grazie anche al peso contenuto in circa 1.160 kg, le emissioni di CO2 medie sono nell'ordine dei 145 g/km. Gli interventi per migliorare le doti stradali riguardano sterzo, ammortizzatori, barre antirollio, culla anteriore e traversa posteriore; la GTi monta anche una specifica gommatura 205/45, con cerchi da 17" diamantati, e i dischi ventilati anteriori da 302 mm e posteriori da 249 mm, raffreddati con prese d’aria dinamiche.

Scheda Versione

Peugeot 208 GTi
Nome
208 GTi
Anno
2013 - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Sergio Chierici

Tag: Novità , Peugeot , parigi


Listino Peugeot 208

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
GTi 1.6 THP 200cv anteriore benzina 200 1.6 5 € 22.200

LISTINO

GTi 30th 1.6 THP 208cv S&S EU6 anteriore benzina 208 1.6 5 € 26.000

LISTINO

 

Top