dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 ottobre 2012

Fiat Programma Autonomy ha portato in montagna le "Olimpiadi"

4 ragazzi e 1 ragazza diversamente abili hanno vissuto un'avventura off road con Fiat Freemont e Jeep Wrangler

Galleria fotografica - Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROADGalleria fotografica - Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD
  • Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD - anteprima 1
  • Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD - anteprima 2
  • Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD - anteprima 3
  • Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD - anteprima 4
  • Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD - anteprima 5
  • Fiat Programma Autonomy - Montagne Olimpiche e Paralimpiche OFF ROAD - anteprima 6

180 km di fuoristrada, due notti in tenda ed una grande esperienza di gruppo. E' così che si riassume la particolare iniziativa realizzata da Freewhite Ski Team e Programma Autonomy di Fiat Group Automobiles: "Montagne Olimpiche e Paralimpiche Off Road". Il progetto, che ha voluto abbattere le barriere architettoniche e psicologiche della disabilità, ha visto protagonisti quattro ragazzi e una ragazza diversamente abili - Denise, Danilo e Luca di Torino, Antonio di Bologna e Michael da Milano - impegnati in un’avventura a stretto nei luoghi dei Campionati del Mondo di Sci (1997) e delle Olimpiadi Invernali del 2006. Con loro, dal 19 al 23 settembre, ci sono state due Fiat Freemont e altrettante Jeep Wrangler che gli hanno permesso di affrontare itinerari off-road sui Monti della Luna, Valle Argentera, Val di Susa, Col delle Finestre e della Strada dell’Assietta. La soddisfazione è stata così grande che l'augurio è poter ripetere l'esperienza.

Autore:

Tag: Curiosità , beneficenza


Top