dalla Home

Curiosità

pubblicato il 10 ottobre 2012

Fiat è il brand auto preferito dalle italiane

Renault vince in Francia, Volkswagen in Spagna e Germania. Una ricerca svela l'approccio femminile all'acquisto di auto

Fiat è il brand auto preferito dalle italiane
Galleria fotografica - La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss ItaliaGalleria fotografica - La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia
  • La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia - anteprima 1
  • La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia - anteprima 2
  • La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia - anteprima 3
  • La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia - anteprima 4
  • La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia - anteprima 5
  • La Fiat Panda 4x4 fra Marchionne e Miss Italia - anteprima 6

Fiat-Miss Italia si conferma un binomio azzeccato. Tra tutti i marchi auto in commercio, esclusi quelli di lusso, Fiat è il preferito dalle nostre connazionali. Lo sostiene una ricerca condotta in Europa dal Gruppo aufeminin per indagare sull'approccio femminile all'acquisto di auto. L'analisi ha dimostrato che le italiane, dopo Fiat (19%), preferiscono acquistare Lancia (14%) e Citroen (9%), mentre le francesi si dimostrano altrettanto patriottiche prediligendo Renault (23%), Peugeot (20%) e Citroen (11%). Meno legate alla propria identità territoriale sono le spagnole, che prediligono auto Volkswagen (12%) e poi Chevrolet (11%) e Ford (10%). In Germania invece le donne acquistano ancora marchi radicati nel territorio: Volkswagen (20%) e Opel (11%). Tuttavia quando escono dai propri confini scelgono Renault (7%), che si è confermato il secondo marchio preferito dalle donne europee con il 10%. In testa c'è Volkswagen (del resto la Golf è l'auto più venduta d'Europa) con l'11% e in terza posizione c'è Peugeot a parimerito con Ford e Fiat (8%). Dietro queste preferenze c'è una serie di considerazioni che la stessa ricerca spiega, affermando però che la maggior parte delle intervistate - almeno in Italia (65%) - non ha intenzione di comprare un'auto nel prossimo anno.

ALLA BASE DELLA SCELTA
Prima di scendere nei particolari relativi all'acquisto di un'auto è importante sottolineare che più della metà delle utenti intervistate (51%) in Italia, Spagna, Germania, Francia, Belgio e Polonia, dispone di due o più auto all'interno del proprio nucleo familiare. Quasi 4 italiane su 5 (79%) guidano quotidianamente o quasi, mentre l'11% dichiara di mettersi al volante almeno 2 o 3 volte alla settimana. Si tratta quindi di donne che hanno uno stretto rapporto con l'automobile e che quando devono comprarne una prendono in considerazione innanzitutto l'aspetto economico - il prezzo (98%), il consumo di benzina (94%) - e poi quello pratico (sicurezza 94%). Il design viene dopo con un 89%. Le francesi sono le più attente agli optional, come cambio automatico e sedili in pelle (65%), mentre le tedesche considerano anche l’impatto ambientale (73%). Da notare però che le italiane sono, a livello internazionale, le meno soddisfatte dei colori a disposizione (25%, contro il 17% della media europea).

UN CONSIGLIO DI FAMIGLIA
Se il 41% delle italiane sceglie da sola la macchina da acquistare, il 43% preferisce condividere la decisione con almeno un'altra persona (il 63% si rivolge ai genitori, mentre il 27% al partner). Le francesi si affidano maggiormente ai consigli del compagno (64%), mentre le spagnole coinvolgono anche gli amici (19%). E se nella selezione della propria auto le donne generalmente coinvolgono altre persone, non sembra vero il contrario. Il 61% delle italiane dichiara di non aver partecipato nella scelta dell'auto del partner, mentre solo il 36% ha avuto voce in capitolo. Si fanno sentire invece le donne in Belgio, dove il 64% prende parte attivamente nella decisione dell’auto del compagno. Inoltre, quando ci si rivolge al carrozziere o al concessionario, per il 62% delle utenti coinvolte è indifferente se il venditore/responsabile o meccanico sia un uomo o una donna, mentre il 35% preferisce ancora avere consulenza da un uomo. Infine, il 29% delle italiane crede che le pubblicità delle auto siano troppo sessiste, abitualmente indirizzate agli uomini, mentre il 34% non percepisce nessuna discriminazione al riguardo.

IL RUOLO DI INTERNET
Prima dell'acquisto di una macchina la famiglia e gli amici restano la principale fonte di informazione (25%), seguono Internet (18%) e le riviste di settore (17%). Le francesi sono attente anche ai programmi TV sul tema (10%), mentre le belghe si affidano per la maggior parte ai concessionari (25%). Rimanendo sulla rete, quasi la metà delle utenti a livello internazionale (45%) si indirizza verso siti specializzati come OmniAuto.it, mentre il 22% consulta siti femminili come alfemminile.com, attraverso il suo forum. L’opinione di altre donne, infatti, rassicura quando si è indecisi tra due modelli (60%): su alfemminile.com 4 utenti su 5 (79%) vorrebbero poter utilizzare un tool di simulazione per calcolare il reale costo di un'auto, mentre il 68% vorrebbe trovare una selezione di auto che corrisponda alle proprie necessità. Infine il 62% non disdegna la possibilità di progettare personalmente la propria auto dei sogni e se pensa ad un acquisto futuro non contempla un'elettrica. Solo il 36% si dichiara favorevole, il 29% è frenato dagli alti costi d’acquisto, il 18% della limitata varietà dell’offerta, mentre il 13% si dichiara scettico a causa della scarsa attrattiva dei modelli in commercio o da una presunta riduzione della potenza (13%).

Autore:

Tag: Curiosità , Fiat , statistiche


Top